la Regione dalla A alla Z Chiudi

interventi per il lavoro

Finanziamento di iniziative di lavoro di pubblica utilità - Regolamento giovani D.P.Reg. 182/2011

FAQ - Finanziamento di iniziative di lavoro di pubblica utilità - Regolamento giovani D.P.Reg. 182/2011

La domanda può essere fatta solo ed esclusivamente sull’apposito formulario on line che si compila sul sistema informatico Webforma (link qui a fianco alla voce servizi).
A Webforma accede il legale rappresentante del soggetto proponente che, dopo essersi registrato, riceve via PEC le credenziali per il primo accesso. Contestualmente al primo accesso con le credenziali ricevute, al fine di tutelare la privacy, il sistema dà la possibilità di cambiare la password.
In seguito il legale rappresentante può procedere alla compilazione del formulario o abilitare altre persone (es. progettista, compilatore, firmatario).
Cliccando sul link qui a fianco e inserendo le credenziali fornite dalla Regione.
Dopo la compilazione del formulario su Webforma, la domanda va inviata via web direttamente tramite Webforma. Inoltre essa va stampata da Webforma e inviata anche in forma cartacea tramite consegna a mano, oppure a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno, oppure sottoscritta (firmata) digitalmente e inviata tramite PEC (posta elettronica certificata).
Consegna a mano o raccomandata con ricevuta di ritorno: Regione Friuli Venezia Giulia, Direzione centrale lavoro, formazione, commercio e pari opportunità, Servizio lavoro e pari opportunità, via San Francesco n. 37, 34133 Trieste.
Posta Elettronica Certificata (PEC): lavoro@certregione.fvg.it
Un progetto può avere da un minimo di uno ad un massimo di sei lavoratori.
Non esistono limitazioni al numero di progetti presentabili.
No, nell’ambito di un progetto le attività previste devono riguardare un unico settore di intervento.
Nel caso in cui si desideri lo svolgimento attività afferenti a diversi settori di intervento, vanno presentati più progetti.
È consigliato il CCNL multiservizi, anche se è possibile indicarne uno diverso.
Per una più facile compilazione del progetto su Webforma è consigliato inserire all’interno di un progetto lavoratori con la medesima qualifica, in modo tale il progetto preveda lo stesso importo orario per tutti i lavoratori.

Tale requisito si riferisce a chi fa domanda di partecipazione ad un progetto. È il/la disoccupato/a che deve avere figli a carico.

Il disoccupato non deve beneficiare dei seguenti ammortizzatori sociali: indennità di disoccupazione, cassa integrazione, cassa integrazione straordinaria, cassa integrazione in deroga, mobilità.
Se in stato di disoccupazione da almeno 8 mesi, occorre rivolgersi al Centro per l’impiego territorialmente competente per iscriversi nelle apposite liste di disponibilità.
Digitare davanti al Codice fiscale/Partita IVA tanti zeri quanti sono i caratteri mancanti a completamento dei 16 previsti dal sistema.
È sufficiente allegare un documento attestante il potere di firma del legale rappresentante dell'ente e fotocopia di un documento di identità dello stesso.
ultimo aggiornamento: Thu Oct 20 11:00:15 CEST 2016