Si tratta di contributi a fondo perduto che possono essere richiesti dai datori di lavoro privati (imprese, associazioni, fondazioni, professionisti) che hanno sede o unità locali in regione per assunzioni con contratti di lavoro subordinato a tempo determinato, anche parziale, di durata non inferiore a sei mesi.

Viene incentivata l’assunzione con contratto di lavoro a tempo determinato, anche parziale, di durata non inferiore a 6 mesi di residenti sul territorio regionale, appartenenti ad una delle seguenti categorie:
1.    donne disoccupate che hanno già compiuto 50 anni;
2.    uomini disoccupati che abbiano già compiuto 55 anni.
 
Per disoccupati si intendono coloro che hanno acquisito lo stato di disoccupazione ai sensi della normativa regionale essendosi recati al Centro per l’impiego a rendere la dichiarazione di disponibilità.
 

Le risorse stanziate per il 2016 ammontano complessivamente a 3.000.000 di euro.