La normativa comunitaria che disciplina l'attuazione delle attività cofinanziate dal Fondo Sociale Europeo - Obiettivo 2 - Competitività regionale e Occupazione - per il periodo 2007/2013 prevede modalità di gestione finanziaria innovative rispetto al precedente periodo 2000/2006.

In particolare, i dipositivi dei regolamenti 1083/2006, 1081/2006 e 1828/2006 stabiliscono che il flusso finanziario da parte della Commissione Europea e del Ministero dell'Economia e Finanze - IGRUE nei riguardi dell'Amministrazione regionale debba essere alimentato da richieste di pagamento di quest'ultima derivanti da una rilevazione delle spese sostenute dai beneficiari.

Per la domanda di pagamento che la Regione inoltra alla Commissione Europea verranno utilizzate, per la programmazione 2007/2013, le spese effettivamente sostenute al momento della presentazione del rendiconto. In ogni caso i beneficiari sono tenuti ad uniformarsi alle indicazioni derivanti dall'Autorità di gestione che attua un sistema di monitoraggio, controllo e rendicontaione in linea con le indicazioni derivanti dalla Commissione europea e dalle Amministrazioni centrali competenti.

L'autorità di gestione procede alla elaborazione dei dati raccolti che vanno ad alimentare il sistema nazionale di monitoraggio.

I dati di monitoraggio vengono trasmessi, per il tramite del Ministero del Lavoro, della Salute e delle PoliticheSociali, al Sistema Nazionale di Monitoraggio operante presso il Ministero dell'Economia e Finanze - IGRUE.

Con la nuova scheda di rilevazione si evidenzia quanto segue:

 

  1. devono essere esposti solo i totali delle spese effettivamente sostenute nel periodo di riferimento, derivanti dalle fatture quietanzate o da altri documenti aventi equivalente valore probatorio;
  2. le spese non esclusivamente riferibili all'operazione devono essere imputate per quota parte;
  3. nel caso di interventi formativi rientranti  nella disciplina degli aiuti alla formazione  il beneficiario è tenuto ad indicare anche la quota privata.

La rilevazione assume cadenza trimestrale. Pertanto le schede devono essere presentate alla Direzione competente, via San Francesco, 37 - 34133 Trieste su supporto cartaceo e informatico, accompagnate da una lettera di trasmissione che riporta l'elenco delle operazioni oggetto del monitoraggio, secondo le seguenti scadenze:

 

  • 15 gennaio per le spese sostenute tra il 1 ottobre e il 31 dicembre;

 

  • 15 aprile per le spese sostenute tra il 1 gennaio e il 31 marzo;

 

  • 15 luglio per le spese sostenute tra il 1 aprile e il 30 giugno;

 

  • 15 ottobre per le spese sostenute tra il 1 luglio e il 30 settembre.

 

A livello informatico la scheda va trasmessa all'indirizzo monitoraggio.finanziario.fse@regione.fvg.it citando nell'oggetto della mail solo la ragione sociale del beneficiario.

Qualora il termine ricada nella giornata festiva, la presentazione slitta al primo giorno lavorativo utile.

Ciascun beneficiario è tenuto a trasmettere una scheda per ciascuna operazione alla quale la Regione abbia attribuito un numero di codice.

Tale procedura deve essere eseguita anche quando ricorrano le seguenti condizioni:

 

  1. operazioni avviate dal beneficiario sotto propria responsabilità, prima dell'approvazione ed ammissione al finanziamento da parte della Regione;
  2.  operazioni avviate e per le quali non risultino sostenute spese
  3.  operazioni effettuate prima dell'avvio effettivo dell'attività formativa in senso stretto.