La Giunta regionale ha approvato il “Piano integrato di politiche per l'occupazione e per il lavoro”, denominato PIPOL (DGR n.731 dd. 17 aprile 2014).
 
Si tratta di un’iniziativa di integrazione delle politiche del lavoro, che si inserisce nel periodo di transizione tra le programmazioni comunitarie 2007/2013 e 2014/2020 e che riveste proprio per questo un carattere di “sperimentazione” in funzione di consolidamento dei percorsi da attuare nella nuova programmazione comunitaria, in particolare attraverso il Fondo sociale europeo.
 

Il Piano ha ricondotto in una unica e coerente area di intervento le misure previste dalla deliberazione n. 93 del 24 gennaio 2014 e dal Programma Operativo Nazionale Iniziativa per l'Occupazione Giovanile (PON IOG) per il territorio regionale).
 

Il piano si articola in 3 linee progettuali distinte:

Garanzia giovani FVG
FVG Progetto Occupabilità
Imprenderò 4.0

Garanzia giovani FVG


Il progetto costituisce l’attuazione delle iniziative promosse a livello europeo e nazionale a favore dell’occupazione giovanile:

- Youth Employement Initiative - YEI – Iniziativa per l’occupazione giovanile
- Youth guarantee – con cui si invita gli Stati a garantire ai giovani inferiori ai 25 anni (elevabile a 29) un’offerta qualitativamente valida di lavoro, proseguimento degli studi, di apprendistato o di tirocinio o altra misura di formazione entro quattro mesi dall’inizio della disoccupazione o dall’u scita dal sistema di istruzione formale.
- PON IOG (Programma Operativo Nazionale Iniziativa per l'Occupazione Giovanile)

 

Garanzia giovani a livello nazionale si realizza attraverso l’integrazione delle competenze di :


- Regione
- Centri di orientamento regionali (COR)
- Province
- Centri per l’impiego (CPI)
- Ufficio scolastico regionale
- Università degli studi di Trieste e di Udine -
- enti di formazione accreditati
- soggetti accreditati ai servizi al lavoro.

 

E’ rivolto a:


- giovani dispersi o a rischio di dispersione scolastica tra i 15 e 18 anni( Early school leavers)
- giovani NEET (Not in Education, Employment or Training, i giovani che non studiano o non partecipano a un percorso di formazione o non sono impegnati in un’attività lavorativa) tra 19 e 29 anni
- neodiplomati della scuola secondaria superiore fino a 29 anni
- neoqualificati Ie FP fino a 29 anni
- neolaureati fino a 29 anni. 

Ritorna all'indice

FVG Progetto Occupabilità

FVG Progetto occupabilità si rivolge a tutti i residenti in Friuli Venezia Giulia disoccupati o sospesi, non ammissibili a Garanzia Giovani FVG che vogliano collocarsi o ricollocarsi nel mondo del lavoro.


Il progetto riguarda la realizzazione di operazioni di carattere informativo, orientativo e formativo finalizzate alla collocazione o ricollocazione lavorativa di:

 
- lavoratori disoccupati (percettori o meno di ammortizzatori sociali)
- lavoratori sospesi o posti in riduzione di orario con ricorso alla CIGS (ivi compresi i contratti di solidarietà difensiva)
- lavoratori sospesi o posti in riduzione di orario con ricorso alla CIG in deroga
- lavoratori sospesi percettori del trattamento di cui all’articolo 3, commi 17 e 18, della legge 92/2012
 

 

Anche FVG Progetto occupabilità si realizza attraverso l’integrazione delle competenze di:


- Regione
- Centri di orientamento regionali (COR)
- Province
- Centri per l’impiego (CPI)
- enti di formazione accreditati
- soggetti accreditati ai servizi al lavoro, nel quadro del principio della cooperazione attuativa.

 

Come aderire al progetto

E' possibile aderire attraverso due diverse modalità:

1. registrazione on line

2. adesione presso i Centri per l’Impiego (CPI)

 

Accoglienza
Il CPI prescelto in fase di registrazione convocherà, di norma telefonicamente, la persona per un incontro informativo che può essere o di tipo collettivo o individuale. Ad ogni persona verrà garantito un incontro individuale di orientamento in cui verranno approfondite le necessità specifiche ed i servizi individualizzati di post accoglienza più adatti a lui.

 

Servizi di post accoglienza
I servizi di post accoglienza offerti sono:
• Rimotivazione alla formazione e al lavoro
• Formazione professionalizzante e mirata all’inserimento lavorativo
• Accompagnamento al lavoro
• Tirocini extracurriculari (in regione, in Italia ed in area UE)
• Mobilità professionale transnazionale e territoriale (EURES)
• Sostegno all’ autoimpiego e all’ autoimprenditorialità (IMPRENDERO’ 4.0)
 

Ritorna all'indice

Imprenderò 4.0

Il progetto mira alla promozione della cultura imprenditoriale e al sostegno dei processi di creazione d’impresa e lavoro autonomo, di passaggio generazionale e trasmissione d’impresa.

Il progetto prevede tre tipologie di attività:

1) Informazione: seminari di promozione, divulgazione e sensibilizzazione finalizzati ai successivi percorsi di creazione d’impresa o di passaggio generazionale/trasmissione d’impresa, articolati su una durata di 8 ore;

2) Formazione: percorsi di formazione imprenditoriale ai fini dello sviluppo dell’idea imprenditoriale e della definizione del piano di impresa, della durata compresa tra 40 e 80 ore;

3) Accompagnamento/consulenza: le attività rivolte a coloro che, anche a seguito della partecipazione ai percorsi di formazione imprenditoriale, intendono avviare concretamente il processo di creazione di impresa attraverso assistenza individuale che offre all’interessato supporto nelle fasi che conducono alla stesura del piano di impresa o alla definizione del passaggio generazionale o di trasmissione d’impresa.

L’individuazione del soggetto responsabile dell’attuazione del progetto (ATI), è effettuata mediante avviso pubblico. L’ATI dovrà operare sull’intero territorio regionale e dovrà composta da enti pubblici o privati aventi tra i propri fini la formazione professionale.
Dal momento di avvio di Imprenderò 4.0 e per la su intera durata i soggetti costituenti l’ATI devono configurarsi come enti di formazione professionale accreditati sul territorio regionale ai sensi della normativa vigente.

Imprenderò 4.0 è rivolto a:

(in relazione al finanziamento connesso a FVG Progetto giovani)

- giovani NEET (Not in Education, Employment or Training, i giovani che non studiano o non partecipano a un percorso di formazione o non sono impegnati in un’attività lavorativa) tra 19 e 29 anni
- neodiplomati della scuola secondaria superiore tra 19 e 29 anni
- neoqualificati Ie FP fino a 29 anni
- neolaureati fino a 29 anni

(in relazione al finanziamento connesso al POR FSE 2007/2013, programma specifico 8 del PPO 2013)

- disoccupati
- inoccupati
- lavoratori in cassa integrazione
- lavoratori destinatari di contratti di solidarietà difensiva, non registrati ai fini dell’a ccesso a FVG Progetto giovani.

Ritorna all'indice