In seguito all’acquisizione delle competenze in materia di sostegno ai collegamenti transfrontalieri per il trasporto passeggeri e nel quadro dello sviluppo regionale delle componenti transfrontaliere e transnazionali dell'Obiettivo di Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020, la Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, nell’ambito di BIKE NAT, intende capitalizzare i risultati positivi ottenuti nell’ambito delle precedenti esperienze progettuali MI.CO.TRA e CAAR.

Il Progetto BIKE NAT , approvato nell’ambito del Programma di Cooperazione territoriale Interreg V-A Italia – Austria 2014-2020, Asse Prioritario 2 -" Natura e cultura”, Obiettivo specifico 4.2 – “Protezione, conservazione e valorizzazione soft del patrimonio naturale e culturale comune ” ha per obiettivo la promozione, la conservazione e la protezione del patrimonio naturale e culturale attraverso l’individuazione e l’applicazione di misure mirate di carattere intermodale, infrastrutturale e promozionale, prevedendo risultati positivi sia in termini di impatto ambientale transfrontaliero che di valorizzazione turistica.

L’iniziativa contribuirà a valorizzare il territorio transfrontaliero attraverso specifiche azioni di promozione turistica, migliorando l’accessibilità ai luoghi di interesse turistico e culturale, grazie alla realizzazione di progetti pilota dedicati all’eliminazione delle barriere architettoniche lungo la Ciclovia Alpe Adria - CAAR ed all’avvio di nuovi servizi intermodali e “ bike friendly”.

Il Progetto, nello specifico, mira all’integrazione dell’accessibilità alla ciclovia stessa e al miglioramento dei collegamenti intermodali. In quest’ottica, saranno avviati sperimentalmente servizi intermodali integrativi dedicati ai ciclisti e saranno implementate attività in collegamento con le realtà imprenditoriali dell’area.

Alla luce di questi risultati attesi, il Progetto si pone anche l’obiettivo della progettazione degli strumenti informativi in loco ed on line, il miglioramento della qualità dei servizi e lo sviluppo di nuovi prodotti, anche attraverso l’attuazione di strategie di comunicazione proprie delle start-up activities e di targeted e public events.

Il progetto, di durata pari a 30 mesi, vede il coinvolgimento dei seguenti partners progettuali: Amt der Kärntner Landesregierung, Salzburger Land Tourismus Gmbh, PromoTurismo FVG, Kärnten Werbung Marketing & Innovationsmanagement GesmbH e Consorzio di Promozione Turistica del Tarvisiano, di Sella Nevea e del Passo Pramollo.