Di cosa si tratta

Il Programma transnazionale Spazio Alpino 2014 2020 si occupa di:
a. coesione economica, sociale e territoriale dell’Unione Europea
b. crescita intelligente, sostenibile e inclusiva (EU 2020)
c. sviluppo e cambiamento della regione alpina

Ritorna all'indice

Area del Programma

Il programma interessa un'area di quasi 450.000 km quadrati e una popolazione di circa 70 milioni di persone rappresentando una delle regioni più diversificate d'Europa. Gli Stati Membri e le Regioni partecipanti al Programma sono: - Austria: intero paese - Francia : Rhône-Alpes, Provence-Alpes-Côte d’Azur, Franche-ComtéAlsace - Germania: distretti di Oberbayern and Schwaben ( Bayern), Tübingen e Freiburg (Baden-Württemberg) - Italia: Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Trentino-Alto Adige, Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria - Slovenia: intero paese. Gli Stati Membri altresì cooperano con i seguenti Stati non-Membri: Liechtenstein e Svizzera.

Ritorna all'indice

Priorità di investimento e obiettivi specifici

Vengono di seguito riportate le priorità di investimento previste dal Programma 2014 + a cui, per il conseguimento dei risultati, sono legati obiettivi specifici:

Priorità di investimento 1b Promuovere gli investimenti delle imprese in ricerca e innovazione sviluppando collegamenti e sinergie tra imprese, centri di ricerca e sviluppo e il settore dell'istruzione superiore, in particolare promuovendo gli investimenti nello sviluppo di prodotti e servizi, il trasferimento di tecnologie, l'innovazione sociale, l'eco-innovazione, le applicazioni nei servizi pubblici, la stimolo della domanda, le reti, i cluster e l'innovazione aperta attraverso la specializzazione intelligente, nonché sostenere la ricerca tecnologica e applicata, le linee pilota, le azioni di validazione precoce dei prodotti, le capacità di fabbricazione avanzate e la prima produzione, soprattutto in tecnologie chiave abilitanti, e la diffusione di tecnologie con finalità generali

Obiettivi specifici

1B.1 - Migliorare le condizioni di contesto per l’innovazione nello Spazio Alpino

1B.2 - Accrescere le capacità di erogare servizi di interesse generale nella società che cambia Programma

Priorità di investimento 4e Promuovere strategie per basse emissioni di carbonio per tutti i tipi di territorio, in particolare le aree urbane, inclusa la promozione della mobilità urbana multimodale sostenibile e di pertinenti misure di adattamento e mitigazione.

Obiettivi specifici

4E.1 - Stabilire strumenti transnazionali integrati per le politiche a sostegno delle basse emissioni di carbonio

4E.2 - Accrescere le opzioni per la mobilità e il trasporto a basse emissioni di carbonio Programma

Priorità di investimento 6c Conservare, proteggere, promuovere e sviluppare il patrimonio naturale e culturale (6c);

Obiettivo specifico

6C.1 - Valorizzare in modo sostenibile il patrimonio culturale e naturale dello Spazio Alpino

Priorità di investimento 6d Proteggere e ripristinare la biodiversità e i suoli e promuovere i servizi per gli ecosistemi, anche attraverso Natura 2000 e l’infrastruttura verde (6d).

Obiettivo specifico

6D.1 - Rafforzare la protezione, la conservazione e la connettività ecologica degli ecosistemi dello Spazio Alpino

Priorità di investimento 11 Rafforzare la capacità istituzionale delle autorità pubbliche e delle parti interessate e un'amministrazione pubblica efficiente mediante azioni volte a rafforzare la capacità istituzionale e l'efficienza delle amministrazioni pubbliche e dei servizi pubblici relativi all'attuazione del FESR, affiancando le azioni svolte nell'ambito del FSE per rafforzare la capacità istituzionale e l'efficienza della pubblica amministrazione.

Obiettivo specifico 11 - Accrescere l’attuazione della governance multilivello e transnazionale nello Spazio Alpino

Ritorna all'indice

Dotazione finanziaria

Le risorse finanziarie disponibili del Programma Spazio Alpino 2014 + ammontano a complessivi euro 139.793.356 euro per l’intera area del Programma.

Ritorna all'indice

Stato dell’arte (aggiornato ad aprile 2017)

L'Autorità di Gestione del Programma Spazio Alpino 2014-2020 ha aperto la terza procedura di selezione di proposte progettuali per tutte e quattro le priorità del Programma.
La procedura di selezione consta di due fasi: la prima prevede la presentazione e valutazione di schede sintetiche (Expression of Interest) finalizzata alla selezione delle proposte migliori che verranno invitate a presentare il progetto dettagliato (Application Form) per la seconda fase, al termine della quale il Comitato di Programma individuerà i progetti da finanziare.

Il termine per la presentazione delle Expression of interest si è aperto il 13.04.2017 e scadrà il 28.06.2017, ore 14.00.

L’Autorità di gestione del Programma ha previsto per il 12.10.2017 la selezione delle EoI da invitare alla seconda fase

Il 20.12.2017 è prevista la scadenza per la presentazione degli Application Form con selezione dei progetti da finanziare il 20.04.2018.

Tutti i dettagli e la documentazione esplicativa sulle modalità di presentazione ed i contenuti attesi dei progetti sono disponibili nel sito del Programma
www.alpine-space.eu
 

Ritorna all'indice

Strutture di Programma

Gli organi di gestione possono classificarsi in base a due livelli, il livello transnazionale e quello nazionale. A livello transnazionale il Programma è gestito da una “Managing Authority”, il Land Salzburg con sede a Salisburgo (A), coadiuvata da un segretariato “JS - Joint Secretariat" con sede a Monaco (D). A livello nazionale il Programma è governato da un Comitato Nazionale di Programma, organo deputato a definire l’indirizzo, il coordinamento, la valutazione strategica per l’attuazione nazionale del Programma Operativo. Siedono al tavolo del Comitato Nazionale i rappresentanti designati dalle amministrazioni centrali, regionali e del partenariato istituzionale ed economico-sociale.

Ritorna all'indice

Attività sul territorio dell’area Programma

IV call del Programma Spazio Alpino: Calendario infodays:

Quando Dove Iscrizione online  Note
Giovedì 4/10 (pomeriggio dalle ore 13:30): Trento iscriviti  Durante l'Infoday a saranno anche illustrati i progetti S3-4ALPCLUSTER e HYMOCARES precedentemente finanziati dal Programma.
 

Lunedì 15/10 (mattino):
 
 Milano iscriviti  

Lunedì 15/10 (mattino)
 
Venezia iscriviti  
 
Martedì 16/10 (mattino)
 
Torino iscriviti  
Per informazioni: tel. 02 6765.6721 , 02 6765.0038 o visitare il sito http://www.it.alpine-space.eu/



Il Comitato Nazionale italiano del Programma Interreg "Spazio Alpino 2014 – 2020" ha organizzato tre giornate informative relative alla terza call del Programma aperta dal 13 aprile al 28 giugno 2017.

Nel corso di tali incontri saranno illustrati obbiettivi e contenuti del programma e le modalità di partecipazione alla nuova call.

Gli incontri sono previsti nelle seguenti date:
4 maggio 2017: Trento, presso la sede della Provincia Autonoma di Trento (Piazza Dante, 15 – Trento) ore 14:00.
Iscrizione fino al 1/05: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-infoday-3a-call-programma-interreg-alpine-space-2014-2020-trento-33696086903  
8 maggio 2017: Milano, presso la sede di Regione Lombardia (Via Melchiorre Gioia, 37 - Milano): ore 9:30 anche in collegamento streaming all’indirizzo web: http://mediaportal.regione.lombardia.it/ .
Iscrizione per Milano fino al 03/05 : https://www.eventbrite.it/e/biglietti-infoday-3a-call-programma-interreg-alpine-space-2014-2020-a-milano-33423731280  
Inoltre sarà possibile seguire l‘incontro anche a Mestre (VE) presso la Sala conferenze del Campus Scientifico dell’Università Ca’ Foscari di Venezia (Edificio ZETA Venezia-Mestre, Via Torino, 155), con un collegamento in videoconferenza con la sede di Milano.
Iscrizione per Venezia -Mestre fino al 03/05: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-infoday-3a-call-programma-interreg-alpine-space-2014-2020-venezia-33696557310  
11 maggio 2017: Torino presso la sede della Regione Piemonte (corso Regina Margherita, 174 - Torino) ore 9:30.
Iscrizione fino al 9/05: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-infoday-3a-call-programma-interreg-alpine-space-2014-2020-torino-33696435947  
E’ disponibile il programma dettagliato sul sito: www.it.alpine-space.eu
 

Ritorna all'indice

Progetto AlpInnoCT

AlpInnoCT, acronimo di Alpine Innovation for Combined Transport, punta a migliorare la competitività del trasporto combinato delle merci attraverso un’ottimizzazione integrata e transnazionale dei servizi intermodali.
Il progetto, della durata di 36 mesi, è stato approvato a fine 2016 dal Programma di Cooperazione territoriale transnazionale Interreg Spazio Alpino 2014-2020, con un finanziamento complessivo di tre milioni di euro ed è coordinato dalla Baviera, con la partecipazione nel ruolo di partner della Direzione centrale infrastrutture e territorio della Regione Friuli Venezia Giulia e dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale di Trieste. Specifico obiettivo della partecipazione regionale al progetto è quello di sviluppare ulteriormente i servizi di trasporto combinato lungo la direttrice intermodale Friuli Venezia Giulia- Austria-Germania.
In particolare la Regione si propone di realizzare lo studio e la valutazione dell’applicazione di soluzioni innovative pilota in materia di trasporto combinato lungo la direttrice tra il Porto di Trieste e le aree produttive della Baviera, d’intesa e in coordinamento con l’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale.
Il Progetto coinvolge partner di cinque Paesi dell’arco alpino (Slovenia, Italia, Austria, Germania e Svizzera). Per l'Italia partecipano, oltre alla Regione Friuli Venezia Giulia e al Porto di Trieste, l’Unione delle Camere di Commercio del Veneto - Eurosportello - che è responsabile delle attività di promozione e comunicazione, l’Accademia Europea di Bolzano e il Consorzio ZAI Interporto Quadrante Europa di Verona.
 

Condividere, attuare e capitalizzare soluzioni innovative per lo sviluppo del trasporto combinato: questi gli obiettivi degli incontri che si sono tenuti a Trieste dal 4 al 6 ottobre 2017
Gli incontri di Trieste hanno segnato un importante passo in avanti nella condivisione dei contenuti tecnici di alcune attività, incluse le azioni pilota. Una delle azioni pilota sarà attuata dal Porto di Trieste insieme al partner tedesco TX logistics in tema di interfacce digitali tra gli operatori ferroviari e il porto, lungo la direttrice Trieste – Villaco – Monaco – Battemburg.

Con il coordinamento della Baviera e la presenza in veste di partner della Direzione centrale infrastrutture e territorio della Regione Friuli Venezia Giulia e dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale di Trieste, i partecipanti hanno condiviso la metodologia per avviare l’impiego dello strumento del “Dialogue event”, pensato per coinvolgere attivamente i portatori di interesse dell’area nell’attuazione delle attività di progetto.
In particolare, è stato deciso che il Dialogue event in programma il  24 ottobre a Bolzano rappresenti l’occasione ottimale per discutere le misure “push & pull” da adottare per lo sviluppo del trasporto combinato delle merci anche nell’ottica dell’attuazione della strategia macroregionale per la Regione Alpina - EUSALP. Il Dialogue event del 24 ottobre è stato infatti inserito nell’agenda del prossimo incontro del gruppo di lavoro transnazionale sui trasporti – Action Group n.4 “inter-modality and interoperability in passenger and freight transport” - presieduto dal Land Tirolo e rappresenterà un primo confronto diretto tra i rappresentanti del gruppo di lavoro e il partenariato di AlpInnoCT.

E’ stata inoltre decisa la creazione di una “task force” di progetto, composta dai coordinatori dei vari moduli di lavoro in cui è articolato AlpInnoCT, al fine sia di definire di volta in vota le tematiche da affrontare nei successivi Dialogue event e le tipologie di portatori di interesse (stakeholders) da invitare e coinvolgere, sia di rappresentare una cabina di regia permanente per monitorare ed incoraggiare la realizzazione delle attività progettuali previste.

Ritorna all'indice