Cooperazione internazionale e allo sviluppo

04.12.19

Programma "CREATIVE HUB FVG CUBA" - accordo su Smart Health

CBM-Cluster Smart Health FVG ha partecipato alla prima edizione del BioBusiness Forum che si è tenuto a L’Avana, dal 25 al 27 novembre 2019, nell’ambito del Programma di Cooperazione Internazionale a regia regionale, “Creative Hub FVG Cuba”, realizzato in collaborazione con UNIDO ITPO Italy. Una missione a carattere istituzionale e commerciale mirante a sviluppare una collaborazione bilaterale tra i Paesi e ad adottare un processo di trasferimento tecnologico internazionale.
Il BioBusiness Forum 2019, evento internazionale dedicato alle imprese del settore biotecnologico e farmaceutico, si è articolato in tre giorni di workshop e incontri B2B con 80 partecipanti provenienti da 14 paesi. La delegazione del Friuli Venezia Giulia era composta dai rappresentanti di quattro aziende del Cluster Smart Health FVG (AB ANALITICA, Alifax, Eurospital e Serichim), dal Cluster Manager di CBM e da un rappresentante di UNIDO ITPO Italy.
Durante la sessione del 25 novembre è stata firmata una Lettera di Intenti tra CBM-Cluster Smart Health FVG e BioCubaFarma mirante a rafforzare la reciproca conoscenza sia nell’ambito della ricerca e innovazione che nell’ambito industriale al fine di individuare dei percorsi concreti di collaborazione e al fine di attuare eventuali trasferimenti di tecnologie e possibili modelli di business.
BioCubaFarma rappresenta un’eccellenza a livello mondiale nel settore delle biotecnologie e dei biofarmaci; conta 34 imprese, 14 enti di ricerca, 68 siti produttivi con oltre 20.000 addetti di cui oltre 6.000 laureati (262 PhD e 1.170 MSc-Master of Science) e 719 ricercatori. Il Cluster ha al suo attivo 700 farmaci registrati e commercializzati in 53 paesi e registra un fatturato attorno ai 300 milioni di dollari l’anno.
Le sessioni successive sono state dedicate alla presentazione del Cluster Smart Health FVG, alla presentazione delle quattro aziende regionali ivi presenti e agli incontri B2B tra le parti. Dagli incontri, in linea con i core business delle aziende regionali, sono emersi l’interesse alla reciproca collaborazione, la prospettazione di attività connesse al trasferimento tecnologico e sono state poste le basi per la conclusione di possibili partnership commerciali nel settore sia farmaceutico che diagnostico.
La partecipazione al BioBusiness Forum 2019 ha rappresentato un’eccezionale occasione per acquisire importanti informazioni sulle priorità di sviluppo tecnologico e opportunità di investimento all’interno delle realtà dei due Cluster e la Lettera di Intenti è un’opportunità, per entrambe le parti, per incrementare il processo conoscitivo delle reciproche eccellenze, del know-how e delle tecnologie e per permettere una definizione delle potenzialità di collaborazione. L’obiettivo della Lettera di Intenti è infatti quello di verificare tutte le possibilità di: a) collaborazioni progettuali di ricerca e sviluppo; b) modelli di business e investimento; c) scambi commerciali; d) scambi di “best practice” a livello tecnico-scientifico e formativo; e) partnership societarie commerciali, sul territorio cubano o sul territorio della Regione FVG, con l’obiettivo di attrarre investimenti finanziari e/o industriali.