Lo scorso 17 giugno si è tenuta a Trieste, presso la sala Tessitori, la videoconferenza sugli strumenti di assistenza esterna dell’Unione europea in collegamento con gli Uffici regionali di Bruxelles: la partecipazione ha sfiorato le cento presenze, tra rappresentanti di Ong, associazioni, Autorità locali e funzionari pubblici.
Hanno aperto i lavori da Trieste il Presidente del Consiglio regionale Iacop, che ha sottolineato come all'attività di promozione della Regione all'estero sia importante affiancare quella dello sviluppo della cooperazione internazionale, per essere presenti dove c'è bisogno di solidarietà nella lotta alla povertà e nella promozione della democrazia, della pace, della stabilità; è intervenuto quindi l’assessore Torrenti, che ha posto l'accento su come questo problema sia all'attenzione della Giunta che, pur in un momento di scarsità di risorse, ha voluto dare un significativo segnale già con le prossime variazioni di bilancio, per consentire la realizzazione di alcuni progetti di sviluppo alla cooperazione internazionale rimasti scoperti nella legge finanziaria 2013.
Dall'Ufficio di collegamento di Bruxelles sono quindi intervenuti numerosi esperti sia sul versante degli orientamenti strategici e delle iniziative dell'Unione europea, che di tematiche che interessano particolari aree territoriali, che vanno dall'America Latina ai Caraibi, dall'Est Europa al Bacino euromediterraneo.