Aree regionali ammesse dalla Carta italiana degli aiuti a finalità regionale approvata dalla Commissione europea.

La Regione Friuli Venezia Giulia beneficia esclusivamente della deroga prevista dall’articolo 107, paragrafo 3, lettera c), del TFUE.

I Comuni del Friuli Venezia Giulia compresi nella Carta italiana degli aiuti a finalità regionale approvata dalla Commissione europea il 16 settembre 2014 sono:

Provincia di Gorizia
Cormons
 

Provincia di Pordenone
Brugnera
Fontanafredda
Pasiano di Pordenone
Porcia
Prata di Pordenone
Pravisdomini
 

Provincia di Udine
Aiello del Friuli
Bagnaria Arsa
Buttrio
Chiopris-Viscone
Corno di Rosazzo
Manzano
Pavia di Udine
San Giorgio di Nogaro
San Giovanni al Natisone
San Vito al Torre
Torviscosa

 

Le imprese che hanno sede in uno di questi Comuni possono beneficiare dal 1° luglio 2014 al 31 dicembre 2020 di aiuti di Stato a finalità regionale notificati ai sensi degli Orientamenti in materia di aiuti di Stato a finalità regionale 2014-2020  o concessi in esenzione ai sensi del Regolamento (UE) N. 651/2014 della Commissione del 17 giugno 2014 che dichiara alcune categorie di aiuti compatibili con il mercato interno in applicazione degli articoli 107 e 108 del trattato. Le intensità massime di aiuto sono pari al 10% dell’ESL (Equivalente Sovvenzione Lordo) per le grandi imprese, al 20% per le imprese di medie dimensioni e al 30% per le piccole imprese.