Politiche per la famiglia

29.05.20

Emergenza sanitaria da COVID-19, interventi a sostegno delle famiglie

La Regione Friuli Venezia Giulia ha disposto due interventi a sostegno delle famiglie, a fronte della chiusura delle attività educative per l’emergenza sanitaria da COVID-19.

Il primo riguarda l’ abbattimento rette per i servizi per la prima infanzia e prevede che le famiglie beneficiarie al 30 aprile dell'abbattimento rette o del voucher FSE già concesso per l’anno educativo 2019/2020, possano richiedere il rimborso delle spese effettuate tra maggio e agosto 2020 per l’acquisto di servizi socioeducativi e di sostegno alla genitorialità o baby sitting.
Per richiedere il contributo il genitore già beneficiario dell’abbattimento rette o del voucher FSE potrà fare domanda all’Ente Gestore del Servizio Sociale attraverso apposito sistema di istanze on line che sarà a breve pubblicato sul sito. Alla domanda dovrà essere allegata la documentazione delle spese sostenute e del relativo pagamento.
Le richieste vanno presentate entro il 15 luglio per le spese sostenute nei mesi di maggio e giugno 2020 ed entro il 15 settembre per le spese sostenute nei mesi di luglio e agosto 2020.

Il secondo intervento prevede contributi per i servizi socioeducativi e di sostegno alla genitorialità e di baby sitting per minori di età compresa tra 4 e 14 anni. Può essere richiesto da nuclei familiari in possesso di Carta Famiglia relativamente alle spese sostenute per la frequenza di servizi socioeducativi e di sostegno alla genitorialità (centri estivi, attività educativa, ludico e ricreativa), nel periodo compreso tra maggio e agosto 2020, e per servizi di baby sitting. La Carta famiglia viene rilasciata dal Comune ai nuclei familiari con almeno un figlio a carico, in cui almeno uno dei genitori sia residente nel territorio regionale da almeno da 24 mesi e con un ISEE inferiore ai 30.000,00 euro. Per maggiori informazioni cliccare qui.
Nel mese di giugno, a seguito dell’approvazione della delibera di Giunta regionale verranno comunicate le modalità di presentazione delle domande per ricevere i contributi.

Per entrambi gli interventi le domande andranno presentate online attraverso il sistema Istanze OnLine accessibile tramite SPID (Sistema pubblico di identità digitale) o CRS - Carta regionale dei servizi.