Finanziamenti pluriennali in favore degli enti pubblici per il mantenimento e lo sviluppo, nei Comuni montani, delle strutture ricettive turistiche di proprietà dei medesimi enti.

Linea contributiva in attesa di definizione nell'ambito della legge regionale 21/2016

 

Di che cosa si tratta
Finanziamenti pluriennali (LR 1/2004 Legge finanziaria, art. 1, c. 4 ) della durata massima di 10 anni in favore degli enti pubblici, diretti alla riduzione degli oneri di ammortamento, in linea capitale e interessi, dei mutui contratti per la realizzazione di interventi per il mantenimento e lo sviluppo di strutture ricettive turistiche (alberghi o hotel, motel, villaggi albergo, residenze turistico alberghiere o aparthotel o hotel residence, alberghi diffusi e country house-residenze rurali) localizzate nei Comuni montani e di proprietà dei medesimi enti.
L’ammontare massimo dei mutui è pari a euro 3.000.000,00.
 

Beneficiari
Enti pubblici proprietari di strutture ricettive turistiche localizzate nei Comuni montani.
Viene data priorità ai Comuni montani il cui territorio è compreso, anche parzialmente, entro i confini di un parco o di una riserva.
Agli enti beneficiari è fatto obbligo di mantenere la destinazione d’uso dei beni mobili e immobili oggetto dei finanziamenti per la durata di 5 anni (vincolo di destinazione).

 

Spese ammissibili
Lavori e impianti, arredi e attrezzature, compreso anche il loro eventuale trasporto e montaggio, spese generali e di collaudo nella misura individuata dal regolamento (DPReg. n. 453/Pres. del 20 dicembre 2005).

 

Domanda
Il Comune proprietario della struttura deve presentare la domanda, completa della documentazione indicata dal regolamento di attuazione, alla Direzione centrale attività produttive, turismo e cooperazione - Area attività produttive - Servizio turismo, dal 1° gennaio al 1° marzo.

  

Tipologia, modalità di concessione e di erogazione dei finanziamenti
I fondi disponibili sono ripartiti in base alla graduatoria formulata secondo i criteri di priorità individuati dal regolamento di attuazione.
Entro trenta giorni dall’approvazione della graduatoria e del riparto dei fondi disponibili è data comunicazione scritta agli enti richiedenti.

  

A chi rivolgersi
Direzione centrale attività produttive, turismo e cooperazione - Area attività produttive 
Servizio turismo
Antonio Bravo
via Sabbadini 31 - 33100 Udine tel. 0432 555972
via Trento 2 - 34132 Trieste tel. 040 3772447 
antonio.bravo@regione.fvg.it
turismo@regione.fvg.it