Il Servizio coordinamento politiche per la montagna ha avuto l’incarico dalla Giunta regionale di partecipare al Tavolo di coordinamento istituito presso il Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare previsto dal Protocollo d’intesa sottoscritto a Roma il 15 novembre 2012, tra lo stesso Ministero e le Regioni dell’arco alpino, le Province autonome e gli enti interessati a concorrere agli obiettivi della “Convenzione delle Alpi”. Il Tavolo è finalizzato a definire e dare attuazione al programma di iniziative del biennio di Presidenza Italiana di turno 2013-2014 ed a istituire e a coadiuvare alcuni gruppi di lavoro composti da delegazioni degli stati che hanno il compito di sostenere ed attuare i vari protocolli previsti dalla Convenzione.


La “Convenzione delle Alpi” è un trattato internazionale sottoscritto dai Paesi alpini (Austria, Francia, Germania, Italia, Liechtenstein, Monaco, Slovenia e Svizzera) e dall’Unione Europea allo scopo di promuovere lo sviluppo sostenibile e tutelare gli interessi della popolazione residente, tenendo conto delle complesse questioni ambientali, sociali, economiche e culturali presenti nel territorio montano. Il suo obiettivo consiste nel valorizzare il patrimonio comune delle Alpi e nel preservarlo per le future generazioni attraverso la cooperazione transnazionale tra i Paesi alpini, le amministrazioni territoriali e le autorità locali, coinvolgendo la comunità scientifica, il settore privato e la società civile.
Al Servizio coordinamento politiche per la montagna è stato affidata l’organizzazione tecnica delle iniziative previste dal Ministeronel territorio della Regione Friuli Venezia Giulianel biennio 2013-2014, in collaborazione con lo stesso Ministero e con altri soggetti che potranno essere coinvolti per competenza o per rappresentatività dell’ambito regionale.


Questi gli eventi previsti nella nostra Regione:
• uno stand all’interno della manifestazione fieristica EOS, Salone della sostenibilità, dal 17 al 19 maggio 2013 presso il quartiere fieristico di Udine e l’organizzazione,nell’ambito della manifestazione, di un “workshop” sulle foreste montane e il progetto MANFRED.


• un “workshop” sui partenariati montani, organizzato in collaborazione con UNEP (United Nations Environment Programme), a Budoia (PN) il 6 e 7 giugno 2013;


• un “workshop” del gruppo di lavoro “Patrimonio mondiale UNESCO” della Convenzione delle Alpi, previsto a Gorizia, il 20 novembre 2013;


• il 55° “Comitato permanente della Convenzione delle Alpi” previsto a Gorizia, dal20 al 21 marzo 2014 e organizzazione a latere dei lavori del Comitato permanente, di un “workshop” sulle produzioni alpine d’eccellenza e sui metodi di certificazione, in vista della proposizione della tematica nell’ambito dell’Expo 2015;


• un “workshop” della piattaforma “Grandi predatori, ungulati selvatici e società (WISO)” della Convenzione delle Alpi, organizzatoin una località da stabilire del Parco delle Prealpi Giulie (probabilmente a Venzone), il 3 luglio 2014.


Oltre al Servizio coordinamento politiche per la montagna nell’organizzazione degli eventi saranno coinvolte anche altre Direzioni regionali, Enti o stakeholder competenti per materia o per ubicazione geografica.