Incentivi per lo sviluppo di adeguate capacità manageriali a favore delle PMI (legge regionale 3/2015, articolo 17, comma 1, lettera b bis).

Di cosa si tratta

Contributi a fondo perduto a favore delle PMI per la partecipazione a master di alta formazione manageriale e imprenditoriale del titolare, degli amministratori e del personale il cui luogo della prestazione è fissato in Friuli Venezia Giulia.
Il canale contributivo è disciplinato dal "Regolamento concernente criteri e modalità per la concessione degli incentivi per il sostegno dello sviluppo di adeguate capacità manageriali delle microimprese e delle piccole e medie imprese del Friuli Venezia Giulia in attuazione dell’articolo 17 della legge regionale 20 febbraio 2015, n. 3", emanato con decreto del Presidente della Regione n. 258/2015 e successive modifiche, ed  è gestito su base provinciale dalle Camere di Commercio del Friuli Venezia Giulia, territorialmente competenti.

L’Amministrazione regionale, in data 29 settembre 2017, ha approvato
l’ avviso per la presentazione delle domande 2017.

  

Ritorna all'indice

Beneficiari

Possono richiedere i contributi le PMI che alla data di presentazione della domanda hanno la sede legale o l’unità operativa cui si riferisce l’iniziativa nel territorio del Friuli Venezia Giulia, dove svolgono la propria prestazione i soggetti che partecipano ai programmi master.

Ritorna all'indice

Limiti all'ammontare e intensità del contributo

L’iniziativa:

  • prevede la partecipazione a programmi master di alta formazione manageriale e imprenditoriale, accreditati dall’associazione italiana per la formazione manageriale o da equivalenti organismi europei, per i titolari, gli amministratori ed il personale dell’impresa
  • prevede un importo minimo di spesa ammissibile non inferiore a 1.500,00 euro

Le intensità di contributo concedibile, è pari  50 % della spesa ammissibile, salvo che la PMI non richieda una percentuale minore.

L'importo massimo del contributo concedibile è pari a 2.000,00 euro.

Ritorna all'indice

Spese ammissibili

Sono ammissibili le seguenti spese, al netto dell’IVA, sostenute a partire dal giorno successivo alla presentazione della domanda:

a) spese d’iscrizione a programmi master per i titolari della PMI, per gli amministratori della PMI e per il personale della PMI

b) spese per l’acquisto di testi connessi alle spese di cui alla lettera a).

Ritorna all'indice

Modalità di presentazione della domanda

La domanda di contributo potrà essere presentata, dall’impresa richiedente alla Camera di Commercio territorialmente competente ai fini dell’ammissione all’articolazione della graduatoria relativa alla provincia nella quale è stabilita la sede legale o l’unità operativa dove è fissato il luogo della prestazione dei soggetti che partecipano ai programmi master.
Nel caso in cui il luogo della prestazione dei soggetti che partecipano ai programmi master di alta formazione manageriale e imprenditoriale oggetto della domanda riguardino la sede legale e/o unità operative stabilite in differenti territori provinciali della Regione, la domanda è presentata al soggetto gestore ai fini dell’ammissione all’articolazione dello sportello relativa esclusivamente ad uno dei territori provinciali interessati scelto dall’impresa richiedente quale territorio di riferimento.

In base all’ avviso approvato dall’amministrazione regionale, le domande possono essere presentate dalle ore 9.15 di lunedì 30 ottobre 2017 alle ore 16.30 di lunedì 30 aprile 2018.

La valutazione di ogni singolo progetto avviene in fase istruttoria secondo i criteri e con l'attribuzione dei punteggi previsti dalla scheda di valutazione di cui all’allegato C al regolamento 258/2015. Sono ammissibili le domande cui è attribuito un punteggio complessivo di almeno pari a 18. Nel caso di domande presentate da PMI supportate da Friulia sono ammissibili le domande cui è attribuito un punteggio almeno pari a 15.

I criteri di valutazione di cui all’allegato C al regolamento 258/2015 sono i seguenti:

  • livello di completezza e consistenza del piano finanziario previsto per la realizzazione delle iniziative (max pt. 10)
  • incidenza dei fondi privati dell’impresa sulle iniziative oggetto di domanda, in termini di percentuale di intensità di incentivo richiesta (max pt. 5)
  • livello di coerenza interna della domanda, in termini di chiarezza nella individuazione degli obiettivi e di coerenza delle attività programmate con i risultati attesi (max pt. 10)
  • PMI supportata da Friulia (pt. 1)
  • adesione ad uno o più contratti di rete (articolo 22, comma 1, della legge regionale 4/2013) (pt. 1)
  • conseguimento del rating di legalità (art. 5-ter del Decreto legge 13 n. 1/2012) (pt. 1)

Ritorna all'indice

Modalità di presentazione della rendicontazione

Per la rendicontazione, ai sensi dell’articolo 41 della legge regionale 7/2000, l'impresa beneficiaria presenta, in particolare:

a) copia dei documenti di spesa, annullati in originale con apposita dicitura relativa all’o ttenimento del contributo, costituiti da fatture o, in caso di impossibilità di acquisire le stesse, da documenti contabili aventi forza probatoria equivalente
b) documentazione comprovante l’avvenuto pagamento
c) dichiarazione attestante la corrispondenza agli originali delle copie dei documenti di spesa di cui alla lettera a)
d) attestato di partecipazione ai programmi master di alta formazione manageriale e imprenditoriale.
 

L’avvenuto sostenimento della spesa è provato attraverso la seguente documentazione di pagamento:

a) documentazione bancaria comprovante l’inequivocabile ed integrale avvenuto pagamento dei documenti di spesa rendicontati, ad esempio estratto conto bancario, attestazione di bonifico, ricevuta bancaria, estratto conto della carta di credito aziendale
b) copia dell’assegno, accompagnata da un estratto conto bancario da cui si evinca l’avvenuto addebito dell’operazione sul c/c bancario del beneficiario nonché da adeguata documentazione contabile da cui si evinca la riconducibilità al documento di spesa correlato
c) per i pagamenti in contanti, ammissibili solo per spese di importo inferiore a 3.000,00 euro, tramite dichiarazione liberatoria del fornitore di beni e servizi oppure copia del documento di spesa riportante la dicitura “pagato” con firma, data e timbro dell’impresa del fornitore di beni o servizi apposti sull’originale del documento.

Ritorna all'indice

Riferimenti CCIAA

Camera di Commercio della Venezia Giulia http://www.vg.camcom.gov.it
Territorio provinciale di Trieste: www.ariestrieste.it
Referente:
Sonja Milisavljevic tel. 040 6701403

Territorio provinciale di Gorizia: www.vg.camcom.gov.it
Referenti:
Cristina Pozzo tel. 0481 384284
Paola Vidoz tel. 0481 384239
Giuliana d’Acierno tel. 0481 384223

Camera di Commercio di Pordenone: www.pn.camcom.it
Referenti:
Cristina Biasizzo tel. 0434 381224
Dilia Gardella tel. 0434 381237

Camera di Commercio di Udine: www.ud.camcom.it
Referenti:
Elisabetta Lesizza tel. 0432 273829
Vania Di Lena tel. 0432 273520
Silvia Bandiani tel. 0432 273272

Ritorna all'indice