Contributi in conto impianti per acquisto di macchine utensili o di produzione.

Di cosa si tratta
Sono contributi a fondo perduto che vengono concessi alle piccole e medie imprese a fronte di finanziamenti bancari od operazioni di locazione finanziaria (con patto d'acquisto) dirette all’acquisizione di macchine utensili o di produzione.
I finanziamenti bancari o le operazioni di leasing finanziario devono avere durata superiore a 12 mesi, coprire almeno il 25% delle spese ammissibili ed essere effettuate da banche o società di leasing convenzionate.


Costi ammissibili
Sono ammissibili macchine utensili o di produzione in genere, nuove di fabbrica, funzionalmente collegate all’attività economica svolta dall’impresa e installate in unità produttive ubicate sul territorio regionale. Sono esclusi veicoli, imbarcazioni e velivoli. Non sono ammessi investimenti di mera sostituzione.
L’importo agevolabile è costituito dal costo di acquisizione della macchina comprensivo delle spese accessorie, esclusi gli oneri fiscali e finanziari. La spesa massima ammissibile per singola operazione di acquisizione è pari a EUR 90.000,00 nel caso di imprese artigiane e a EUR 360.000,00 nel caso di imprese industriali. La spesa ammissibile è pari a EUR 5.000.000,00 se l’acquisizione avviene tramite di leasing finanziario.


Contributo
L’importo del contributo è calcolato secondo una formula matematica riferita all’importo del macchinario e dell’operazione bancaria o finanziaria ed ammonta a circa il 5,4% dell’importo dell’operazione.
Il contributo è versato in un'unica soluzione in via anticipata e è cumulabile con i prestiti agevolati concessi a valere sui fondi di rotazione della Regione (FRIE, Fondo per lo sviluppo, Sezioni anticrisi).


Procedura
La domanda va presentata, prima dell’avvio dell’iniziativa di acquisizione (ossia prima dell’emissione di fatture d’acquisto, stipulazione di contratti ed effettuazione di pagamenti, salva la cauzione), alla banca o società di leasing presso la quale è effettuata l’operazione bancaria o di locazione finanziaria. Banca e società di leasing devono essere convenzionate con il Gestore dei contributi.


Informazioni
I contributi sono gestiti da Mediocredito centrale - Invitalia in associazione con Artigiancassa S.p.A.
Il Gestore mette a disposizione i seguenti contatti.

Ettore FILIPPI
Area manager Artigiancassa Area Nord Est - Veneto e Friuli Venezia Giulia
tel. 366 660 1917

Michele BORGA
Artigiancassa Area Nord Est - Veneto e Friuli Venezia Giulia
tel. 366 660 1920

Quesiti possono essere indirizzati alle caselle di posta elettronica:
FVGsabatini@artigiancassa.it 
direzionefinanzaperlosviluppo@mcc.it

Informazioni possono essere ottenute inoltre presso i seguenti sportelli territoriali di Artigiancassa S.p.A.:
- Provincia di Gorizia - Confartigianato Imprese Gorizia - Viale XXIV Maggio 1 (Gorizia)
- Provincia di Pordenone - Unione degli Artigiani e delle Piccole e Medie Imprese della provincia di Pordenone - Via dell'Artigliere 8 – (Pordenone)
- Provincia di Trieste - Associazione Artigiani Piccole e Medie Imprese di Trieste - Confartigianato - Via Cicerone 9 (Trieste)
- Provincia di Udine - Unione Artigiani Piccole e Medie Imprese - Confartigianato - Via del Pozzo 8 (Udine).