Le informazioni relative al regime che regola l’iscrizione delle società di mutuo soccorso nell’apposita sezione del Registro delle Cooperative.

Il 19 maggio 2013 è entrato in vigore il decreto 6 marzo 2013 del Ministro dello sviluppo economico (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 66 del 19 marzo 2013), che innova profondamente la disciplina relativa alle società di mutuo soccorso stabilendo nuove regole per l’iscrizione delle medesime nella sezione del registro delle imprese relativa alle imprese sociali e nella apposita sezione dell'albo delle società cooperative.

La nuova disciplina nazionale, fa confluire automaticamente le società di mutuo soccorso, al momento della loro iscrizione al registro delle imprese, in un’apposita sezione del registro regionale delle cooperative. Non trova più applicazione quindi l’articolo 5 della legge regionale 3 dicembre 2007, n. 27 (Disciplina organica in materia di promozione e vigilanza del comparto cooperativo.) che prevede, al fine dell'espletamento dell'attività di vigilanza, l’istituzione dell’Elenco regionale speciale degli enti cooperativi cui si iscrivono le società di mutuo soccorso aventi sede in Friuli Venezia Giulia. 

In attesa dell’adeguamento della legislazione regionale in materia,  l’articolo 5 della legge regionale 3 dicembre 2007, n. 27,  rimane in vigore, pur essendo superato.

Per le altre categorie iscrivibili nell’Elenco regionale speciale degli enti cooperativi, invece, il suddetto articolo 5 rimane in vigore secondo il regime attuale.