Tutte le informazioni relative al regime che regola l’iscrizione all'Albo regionale delle Cooperative sociali.

Presso il Servizio commercio e cooperazione della Direzione centrale attività produttive, turismo e cooperazione, è istituito l'Albo regionale delle cooperative sociali.
Nell'Albo sono iscritte le cooperative sociali e i loro consorzi che hanno sede legale nella regione Friuli Venezia Giulia.

 

Iscrizione
L'iscrizione all'Albo è condizione per:

- la partecipazione a gare indette da amministrazioni pubbliche in base a convenzioni tipo, come previste dall’articolo 22 della legge regionale 20/2006
- la concessione di incentivi come previsto dall’articolo 14 della legge regionale 20/2006
- la partecipazione al sistema di programmazione degli interventi e servizi sociali disciplinato dal capo V del titolo II della legge regionale 6/2006
- l’accesso all’accreditamento quale titolo necessario per la stipula di contratti con il sistema pubblico in conformità all’articolo 33 della legge regionale 6/2006.

Per l'iscrizione è prevista la presentazione, per posta elettronica certificata (PEC) presso il Servizio commercio e cooperazione, della domanda corredata dalla necessaria documentazione.
L'iscrizione viene disposta con decreto del direttore del Servizio.
Se la domanda viene respinta, è ammesso ricorso alla Giunta regionale entro trenta giorni dalla notifica del provvedimento di diniego dell’iscrizione.
Il modello di domanda di iscrizione è disponibile nell’apposita pagina della modulistica.

 

Certificazione di iscrizione
Si rammenta che, ai sensi dell’art. 47 del D.P.R. 445/2000, l’ente cooperativo può produrre dichiarazione sostitutiva che attesti l’iscrizione al Registro regionale delle cooperative ed all'Albo regionale delle cooperative sociali, utilizzando il modello disponibile nella pagina della modulistica.

 

Mantenere l'iscrizione
Ai sensi dell’articolo 5 della legge regionale 20/2006, entro il 31 gennaio e il 31 luglio di ogni anno le cooperative sociali e i consorzi iscritti all’Albo trasmettono al Servizio una nota informativa completa, avente a oggetto i valori medi semestrali relativi al numero dei lavoratori svantaggiati, al numero dei soci volontari e, per i soli consorzi, al numero delle cooperative socie.
La suddetta nota informativa serve a rilevare l’eventuale presenza di irregolarità, che consistono nel protrarsi per un anno solare di una delle seguenti situazioni:

a) la media del numero dei lavoratori svantaggiati scende al di sotto della misura prevista dalla legge per le cooperative iscritte all'Albo nella sezione b)
b) la media del numero dei soci volontari supera la misura prevista dalla legge
c) la media del numero delle cooperative sociali nel consorzio scende al di sotto della misura prevista dalla legge.

Per informazioni sulla nota informativa semestrale >

 

 

Sospensione e cancellazione
I casi che determinano la cancellazione dall'Albo, definiti dall’articolo 6 della legge regionale 20/2006, sono:

a) mancata trasmissione al Servizio di due consecutive comunicazioni semestrali
b) quando la cooperativa sociale a oggetto plurimo, diffidata a ripristinare l'esercizio delle attività coordinate, non regolarizza la propria situazione entro un termine non superiore a novanta giorni
c) negli altri casi in cui vengono meno i requisiti per l'iscrizione e la cooperativa sociale o il consorzio diffidati a regolarizzare la propria situazione entro un termine non superiore a sessanta giorni non abbiano provveduto a effettuare gli adempimenti richiesti
d) qualora da due comunicazioni semestrali risulti il verificarsi di una delle situazioni di irregolarità.

La cancellazione dall'Albo viene disposta con decreto del direttore del Servizio, che viene comunicato a mezzo della posta elettronica certificata alla cooperativa sociale o al consorzio interessati. Contro il provvedimento di cancellazione è ammesso ricorso alla Giunta regionale entro trenta giorni dalla ricezione del decreto stesso.


Regime della pubblicità
Le iscrizioni e le cancellazioni dall'Albo sono pubblicate sono pubblicate on-line nella sezione “ultime notizie”.