la Regione dalla A alla Z Chiudi

cooperative

Contributi per l’adattamento dei posti di lavoro

FAQ - Risposte a quesiti frequenti sul regolamento regionale emanato con DPReg. 30 agosto 2017, n. 0198/Pres.

Nei modelli per i costi salariali da utilizzare per le domande relative alla misura d’intervento “Contributi a favore dell’occupazione di persone svantaggiate presso cooperative sociali iscritte nella sezione b) dell’Albo regionale”, sono previsti dei modelli vuoti da riprodurre. Inoltre sono disponibili versioni excel delle tabelle riportanti i costi salariali “analitici” (per singolo lavoratore e per singolo mese) che, una volta compilate e stampate in PDF, sono compatibili con la formattazione e i contenuti del modello originale.
Non è consentita la conversione dei modelli PDF in file excel o word, tuttavia è possibile sovrascrivere i modelli PDF utilizzando appositi software gratuiti e salvando il nuovo documento così formato come file PDF.

Esattamente. Nel caso in cui la cooperativa sociale abbia più unità locali e, una di queste sia insediata in una provincia diversa da quella della sede legale, rileva l’ubicazione dell’unità locale se l’iniziativa per la quale è chiesto il contributo è riconducibile a quell’unità locale.

Sono previste singole domande in relazione alle diverse iniziative, quindi se la spesa da riportare nella sezione “Quadro spese” di ciascuna domanda on line non dà luogo a un contributo pari a 1.000,00 euro la domanda non è da presentare.

Ai sensi dell’articolo 5, dall’Allegato I al regolamento (UE) n. 651/2014 il numero di unità lavorative/anno (ULA) corrispondono “[…] al numero di persone che, durante tutto l'esercizio in questione, hanno lavorato nell'impresa o per conto di essa a tempo pieno. Il lavoro dei dipendenti che non hanno lavorato durante tutto l'esercizio oppure che hanno lavorato a tempo parziale, a prescindere dalla durata, o come lavoratori stagionali, è contabilizzato in frazioni di ULA.  Gli effettivi sono composti:
a) dai dipendenti dell’impresa
b) dalle persone che lavorano per l’impresa, ne sono dipendenti e, per la legislazione nazionale, sono considerati come gli altri dipendenti dell’impresa
c) dai proprietari gestori
d) dai soci che svolgono un’attività regolare nell’impresa e beneficiano di vantaggi finanziari da essa forniti.
Gli apprendisti con contratto di apprendistato o gli studenti con contratto di formazione non sono contabilizzati come facenti parte degli effettivi. La durata dei congedi di maternità o dei congedi parentali non è contabilizzata.”
Si possono quindi includere nel calcolo degli ULA i congedi ai sensi della L. 104/1992.

È corretto utilizzare il modello degli elementi qualificativi per cooperative sociali iscritte nella sezione b) dell’Albo in relazione alle domande di contributo afferenti la misura d’intervento “Contributi a favore dell’occupazione di persone svantaggiate presso cooperative sociali iscritte nella sezione b) dell’Albo regionale” e utilizzare il modello degli elementi qualificativi per cooperative sociali iscritte nella sezione a) dell’Albo nel caso in cui l’iniziativa oggetto della domanda di contributo sia relativa all’attività economica riconducibile all’iscrizione nella sezione a).

Dipende dall’iniziativa per la quale il contributo è chiesto. Se l’iniziativa è riconducibile alle attività economiche per le quali la cooperativa sociale è iscritta nella sezione a), si utilizzerà il modello per le cooperative iscritte in tale sezione, se invece l’iniziativa è riconducibile alle attività economiche per le quali la cooperativa sociale è iscritta nella sezione b), allora, bisognerà usare il modello predisposto per quelle cooperative.

ultimo aggiornamento: Mon Oct 16 11:04:30 CEST 2017