Il tipo di intervento prevede per gli allevamenti di bovini regionali la possibilità di un contributo per le spese di trasporto per permettere agli animali di accedere all’aperto, seppur per un limitato periodo dell’anno solare, durante il periodo di monticazione che coincide con la stagione vegetativa e deve avere una durata minima di 75 giorni. Durante il periodo pascolativo oltre alle produzioni foraggere consumate direttamente dagli animali la dieta potrà essere integrata con un massimo di 3 Kg/die/capo di mangimi NO OGM.
I beneficiari sono agricoltori che si impegnano ad effettuare 10 ore di formazione nel corso dell’anno.