La Commissione europea ha approvato in data 02 luglio 2008 la realizzazione nella Regione Friuli Venezia Giulia di un progetto di ricerca per la qualificazione genetica dei suini, finalizzato alla valorizzazione delle produzioni destinate alle DOP Prosciutto di San Daniele e Gran suino Padano, all’IGP Sauris, alle carni fresche e insaccati ottenuti e riconosciuti con il marchio AQUA.
Tale progetto, realizzato in conformità all’articolo 5, comma 24, della legge regionale 30/2007, verrà attuato dalla Associazione Allevatori del Friuli Venezia Giulia in collaborazione e d’intesa con l’Università di Udine e il Consorzio Prosciutti di San Daniele.
Il progetto intende sviluppare una ricerca con ricadute a favore dell’intera filiera suinicola regionale attraverso studi e sperimentazioni sulla genetica suina, sul benessere degli animali, sulla alimentazione, sulla macellazione e sulla qualità delle carni. Nel corso del progetto sarà, inoltre, definito un sistema di tracciabilità dei prodotti nel rispetto delle norme vigenti e delle aspettative dei consumatori.
I dati raccolti serviranno a definire le caratteristiche del sistema produttivo ed a verificare i punti di forza e di debolezza , le criticità e le opportunità della filiera. I risultati del progetto saranno inoltre divulgati gratuitamente sia attraverso incontri tecnici e convegni tematici aperti a tutti gli interessati del settore sia attraverso il sito Internet della Regione e della Associazione Allevatori FVG.
In allegato si pubblica il progetto, della durata di cinque anni e che prevede una spesa di Euro 1.000.000, presentato dalla Associazione Allevatori FVG ed approvato dalla Commissione europea.