Il bando è chiuso

di che cosa si tratta

Con deliberazione del 28.5.2010, n. 1039 la Giunta Regionale ha approvato il bando POR FESR 2007 – 2013 Obiettivo Competitività Regionale e Occupazione, Asse 1 – Innovazione, Ricerca, Trasferimento tecnologico e Imprenditorialità, Attività 1.2.a “Incentivazione allo sviluppo competitivo delle PMI”, Linea di intervento A) “Sviluppo competitivo delle PMI”, pubblicato in data 9 giugno 2010, sul 1° supplemento ordinario n. 13, al Bollettino ufficiale della Regione, n. 23 del 9 giugno 2010.

Ritorna all'indice

beneficiari

Sono beneficiarie degli incentivi le piccole, medie e micro imprese, in qualsiasi forma costituite, singole o associate, con sede o almeno una unità operativa nel territorio regionale, come identificate quanto alla loro dimensione, dal regolamento di recepimento della raccomandazione della Commissione europea 2003/361/CE del 6 maggio 2003 emanato con decreto del Presidente della Regione 29 dicembre 2005, n. 0463/Pres.. Gli allegati A) e B) al Bando individuano le limitazioni settoriali previste per gli aiuti concessi in osservanza, rispettivamente, dai regolamenti (CE) 1998/2006 e 800/2008.

Ritorna all'indice

limiti di spesa e contributo

L'ammontare massimo dell'incentivo è pari a 800.000,00 Euro.
L'ammontare minimo dell'incentivo è pari a:
- 50.000,00 Euro per i progetti presentati dalle medie imprese,
- 20.000,00 Euro per i progetti presentati dalle piccole imprese,
- 10.000,00 Euro per i progetti presentati dalle microimprese.

Non sono ammissibili le domande relative ad iniziative già oggetto di altra richiesta di finanziamento su altri canali contributivi, e per le medesime spese, a meno che tale richiesta non venga ritirata prima della presentazione della domanda a valere sul presente bando.
Ogni impresa può presentare un’unica domanda a valere sul presente bando.
Non sono ammissibili le domande presentate da imprese che abbiano in corso la realizzazione di un progetto ammesso agli incentivi ai sensi del capo I della LR 4/2005 e del relativo regolamento attuativo regionale (emanato con decreto del Presidente della Regione 22 dicembre 2008, n. 0354/Pres.).

Ritorna all'indice

spese ammissibili

- Spese per la redazione del business plan (unica spesa preventiva ammissibile),
- spese per la consulenza strategica esterna qualificata,
- spese strettamente connesse al progetto di ricerca e sviluppo,
- spese per il trasferimento tecnologico,
- spese per la certificazione della spesa.

NB tutte le spese si intendono al netto di IVA.

Ritorna all'indice

intensità degli incentivi

Sono ammissibili le spese sostenute a partire dal giorno successivo a quello di presentazione di domanda, relativamente ad iniziative avviate dopo la presentazione della domanda stessa, fatto salvo quanto previsto limitatamente alla sola spesa sostenuta prima della presentazione della domanda, per la redazione del business plan.

Le domande sono sottoposte al giudizio di una Commissione valutatrice, attraverso l’a ttribuzione di un punteggio cui corrisponde un’intensità massima di contribuzione per le diverse tipologie di spesa ammissibili a finanziamento; la percentuale minima - del 75% - sarà attribuita in corrispondenza ad un punteggio totale finale da 40 a 50, la percentuale massima - del 100% - in corrispondenza di un punteggio totale finale da 91 a 100.

Per l’ammissibilità all’incentivazione è necessario il conseguimento del punteggio minimo di 40.

Ritorna all'indice

termini di presentazione della domanda

La domanda deve essere presentata, prima dell’avvio dall’iniziativa, a partire da giovedì 10 giugno e fino al termine perentorio delle ore 12.00 di giovedì 30 settembre 2010.
Saranno considerate presentate nei termini le domande pervenute entro i 15 giorni successivi alla scadenza, purché inviate, a mezzo raccomandata, entro il 30 settembre 2010.

Ai fini dell’attribuzione dell’ordine cronologico di arrivo farà fede la presentazione della domanda in formato cartaceo.
Le domande vanno redatte utilizzando, esclusivamente, la modulistica ufficiale ed inoltrate al competente Organismo Intermedio, UniCredit MedioCredito Centrale S.p.A., presso una delle quattro sedi indicate nello schema domanda, ed altresì in via informatica accedendo al sito internet www.incentivi.mcc.it.

Ritorna all'indice

modalità di presentazione della domanda

 In forma cartacea, a mezzo raccomandata a/r ad una delle quattro sedi UniCredit Banca:
- GORIZIA: UniCredit Banca – Agenzia 07034, Corso Italia, 90 – 34170 Gorizia
- PORDENONE: UniCredit Banca – Agenzia 03866, via Giuseppe Mazzini, 3 – 33170 Pordenone
- TRIESTE: UniCredit Banca – Agenzia 07030, via Cassa di Risparmio, 10 – 34121 Trieste
- UDINE: UniCredit Banca – Agenzia 03816, via Vittorio Veneto, 20 – 33100 Udine

Ed, altresì, in via telematica attraverso il sito
http://www.incentivi.mcc.it/incentivi_regionali/friuli/friuli.html

Per ulteriori specificazioni sull’inoltro della domanda di incentivazione si rinvia al sito di Unicredit Mediocredito Centrale S.p.A.

Ritorna all'indice

termini e durata delle iniziative

I progetti devono essere avviati entro 30 giorni dal ricevimento della comunicazione di approvazione della graduatoria e relativa ammissione al finanziamento. Possono avere durata massima di 24 mesi, comprese eventuali proroghe.

Ritorna all'indice

obblighi dei beneficiari, controlli e revoche

Si invita a prestare particolare attenzione al Capo VI del bando, al fine di non incorrere in provvedimenti di annullamento, revoca o rideterminazione del contributo.
Per ulteriori dettagli si rinvia alle relative disposizioni del bando.

Ritorna all'indice

modulistica

 La modulistica e la documentazione necessarie per la presentazione della domanda sono scaricabili nella sezione ‘modulistica’ di questa pagina oppure dal sito del gestore UniCredit MedioCredito Centrale S.p.A.

Ritorna all'indice

referenti

Per assistenza e/o informazioni è possibile rivolgersi alle sottoindicate sedi:

UDINE
UniCredit Banca S.p.A.
Via Vittorio Veneto, 20 - 33100 Udine
UCB Soft Loans, Contributions & Subsides Center
Franca Narduzzi
franca.narduzzi@unicredit.eu - tel 0432 241727 - fax 0432 1920675

TRIESTE
UniCredit Banca S.p.A. 
Via Cassa di Risparmio, 10 - 34121 Trieste 
UCB Soft Loans, Contributions and Subsidies Center 
Alessandro Ravalli 
alessandro.ravalli@unicredit.eu - tel. 040 6772422 - fax 040 6772249

PORDENONE 
UniCredit Banca S.p.A. 
Via Montereale, 13 - 33170 Pordenone 
UCB Soft Loans, Contributions and Subsidies Center 
Ezio Marchesini 
ezio.marchesini@unicredit.eu - cell. 335 6719777

GORIZIA
UniCredit Banca S.p.A. 
Corso Italia, 90 - 34170 Gorizia 
Michele Feola 
michele.feola@unicredit.eu - tel. 0481 535269 - cell. 334 6959476


informazioni
Per chiarimenti ed informazioni è possibile rivolgere eventuali quesiti al seguente indirizzo di posta elettronica:
legge4.fvg@mcc.it

Per l'assistenza, relativamente alla rendicontazione degli incentivi, è possibile rivolgersi al seguente indirizzo di posta elettronica:
rendicontazione.legge4fvg@mcc.it

Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
Direzione centrale attività produttive
Servizio marketing territoriale e promozione internazionale
via Sabbadini, 31 - 33100 UDINE
fax 0432 555976
s.marketing.prom@regione.fvg.it

Ritorna all'indice