Sono state pubblicate dal Ministero della Salute e dal Ministero dello Sport con Decreto 26 giugno 2017 le Linee guida per le attività sportive relative all’obbligo di disporre di defibrillatore automatico in vigore dal 1° luglio 2017.

L’obbligo di dotarsi e di impiegare defibrillatori semiautomatici per le società e per le associazioni dilettantistiche si intende assolto qualora venga utilizzato un impianto sportivo dotato dello strumento; qualora sia presente una persona formata “durante le gare inserite nei calendari delle Federazioni sportive nazionali e delle discipline sportive associate, durante lo svolgimento di attività sportive con modalità competitive ed attività agonistiche di prestazione disciplinate dagli enti di promozione sportiva, nonché durante le gare organizzate da altre società dilettantistiche”.
Da ciò consegue che ogni impianto utilizzato dalle società nel corso di competizioni dovrà essere provvisto di defibrillatore e dovrà sempre esserci una persona pronta a utilizzarlo.
Di questo le società devono accertarsi prima dell’inizio di ogni gara.

L’obbligo non sussiste per le attivita' sportive a ridotto impegno cardiocircolatorio e per quelle organizzate al di fuori degli impianti sportivi.