L'Ecomuseo è una forma museale mirante a conservare, comunicare e rinnovare l'identità culturale di una comunità. Consiste in un progetto integrato di tutela e valorizzazione di un territorio che produce e contiene paesaggi, risorse naturali ed elementi patrimoniali, materiali e immateriali, ed è geograficamente, socialmente ed economicamente omogeneo.  

Con Regolamento la Regione ha disciplinato i requisiti per ottenere la qualifica di ecomuseo di interesse regionale e per richiedere contributi per l'attuazione del programma annuale.

Requisiti per ottenere la qualifica di ecomuseo

Ai fini del riconoscimento della qualifica di Ecomuseo di interesse regionale è necessario il possesso di alcuni requisiti minimi: in primo luogo devono essere riferite ad un ambito territoriale dotato di caratteristiche di omogeneità culturale, geografica e paesaggistica e su cui siano presenti  beni di comunità (elementi patrimoniali, materiali e immateriali, naturalistici, culturali ed ambientali di riconosciuto valore).

Inoltre, le realtà considerate devono essere di fatto già operative da almeno tre anni sul territorio di riferimento, attraverso lo sviluppo di un progetto culturale, che coinvolge diverse espressioni istituzionali, socioeconomiche e aggregative della comunità locale. Infine, devono disporre di itinerari di visita e di almeno un luogo, aperto al pubblico, di interpretazione, documentazione e informazione.

 

Ritorna all'indice

Termini e responsabile del procedimento

Termine di presentazione domande: 31 gennaio di ogni anno
Durata istruttoria: 180 gg.
Responsabile procedimento: Paola Mansi 

Ritorna all'indice

Soggetti gestori di ecomuseo

Gli Ecomusei per ottenere il riconoscimento devono essere gestiti da  enti locali, in forma singola o associata oppure da associazioni o fondazioni culturali e ambientaliste, senza scopo di lucro, appositamente costituite per la promozione e gestione dell’iniziativa ecomuseale.

Ritorna all'indice

Programma annuale ed Elenco degli Ecomusei riconosciuti di interesse regionale
 

La Giunta regionale approva annualmente il Programma degli Ecomusei, che illustra la situazione aggiornata delle realtà ecomuseali presenti nel Friuli Venezia Giulia, definisce l’esito dei procedimenti di riconoscimento avviati nell’anno in corso, detta le linee di indirizzo per l’a ttuazione degli interventi promozionali e di sostegno finanziario nel settore e reca in allegato l’E lenco aggiornato di tutti gli Ecomusei detentori della qualifica di “Ecomuseo di interesse regionale”, che è pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione. DGR 1499/2016
 

Ritorna all'indice

Contributi ai soggetti gestori di ecomusei

Termine di presentazione domande: 31 gennaio
Durata istruttoria: 180 gg.
Responsabile procedimento: Paola Mansi

la concessione di contributi fino alla misura del 75 per cento della spesa ammessa per la realizzazione dei programmi annuali di attività degli Ecomusei riconosciuti di interesse regionale ai sensi delle disposizioni di cui al Capo II emanato con D.P.Reg 27 Agosto 2007, n. 0267/Pres

 

Le domande di contributo sono presentate entro il 31 gennaio di ogni anno; le

sono corredate della seguente documentazione:
a) programma di attività, recante l’illustrazione delle singole iniziative che si
prevede di realizzare nell’anno per il quale viene richiesto il contributo e il
preventivo dettagliato delle entrate e delle spese previste per le iniziative stesse,
con specifica evidenza delle previsioni di contribuzione diverse da quella richiesta
all’Amministrazione regionale;
b) nel caso di Ecomusei già finanziati nell’esercizio precedente, relazione
sull’attività svolta nell’esercizio medesimo.

 

Ritorna all'indice