Procedure per la costituzione di nuovi Sistemi, per le richieste di contributo dei nuovi Sistemi, per il riconoscimento delle Biblioteche di interesse regionale, per le richieste di contributo delle Biblioteche di interesse regionale, per le richieste di contributo da parte dei Poli SBN e dell’AIB.

Sviluppo della rete bibliotecaria


La realtà bibliotecaria del Friuli Venezia Giulia è notevolmente cambiata negli ultimi decenni. Sono intervenuti nuovi elementi che hanno modificato l’organizzazione dei servizi bibliotecari e della pubblica lettura. In particolare le biblioteche hanno assunto una importante funzione di aggregazione culturale sia nelle grandi città che nei piccoli centri.
Le azioni regionali in materia sono state recentemente ridefinite dalla LR n. 23/2015 (operativa dal 1 gennaio 2016), che ha abrogato la LR n.25/2006 e ha previsto la successiva emanazione di un regolamento attuativo per il riassetto della rete bibliotecaria del Friuli Venezia Giulia, in coerenza con la riforma del sistema delle Autonomie locali delineata dalla LR 26/2014, e per la piena messa a regime dei nuovi strumenti di sostegno destinati al settore bibliotecario.
Il regolamento attuativo previsto dall’art. 39 LR 23/2015 è stato emanato con D.P.Reg. 0236/Pres. del 7 dicembre 2016, (pubblicato nel BUR N° 54 del 12/12/2016).
Sulla base della dettagliata disciplina da esso introdotta, nel 2017 si procederà all’avvio di un generale, graduale processo di trasformazione che porterà sia al superamento degli attuali Sistemi bibliotecari e alla costituzione di nuovi Sistemi, configurati in coerenza con la “geografia” delle Unioni Territoriali Intercomunali, sia alla revisione di tutte le biblioteche riconosciute di interesse regionale ai sensi della vecchia normativa, e all’eventuale attribuzione di tale qualifica a biblioteche ulteriori, secondo il percorso procedurale e in presenza dei requisiti fissati dal regolamento medesimo.


PROCEDURE PREVISTE PER IL 2018

Nuovi Sistemi bibliotecari: costituzione e finanziamento

Per la costituzione dei nuovi Sistemi bibliotecari, gli Enti gestori delle biblioteche che si propongono quali Biblioteche Centro sistema, presentano a mezzo PEC al Servizio competente in materia di beni culturali (cultura@certregione.fvg.it) un progetto, predisposto in collaborazione con i soggetti gestori delle altre biblioteche interessate, che delinea l’assetto organizzativo previsto ed i rapporti interni, nonché le modalità di cooperazione e di funzionamento ed i servizi destinati all’utenza; il progetto è corredato di uno schema di convenzione costitutiva del sistema, (da redigersi sulla base della convenzione tipo approvata dalla Giunta regionale con deliberazione n. 90 del 20/01/2017), e accompagnato dalle dichiarazioni con le quali i rappresentanti degli Enti gestori di tutte le biblioteche che intendono aggregarsi si impegnano a far recedere le biblioteche stesse, entro novanta giorni dalla data della deliberazione della Giunta regionale di positiva conclusione del procedimento di autorizzazione alla costituzione, dagli altri sistemi di cui esse eventualmente facciano parte al momento della presentazione del progetto;

Per accedere ai finanziamenti per l’anno 2018, gli enti gestori dei sistemi bibliotecari già costituiti presentano, nel periodo intercorrente fra il 1° e il 31 gennaio la domanda di contributo, redatta utilizzando il modello pubblicato su questo sito e corredata della documentazione di cui all’articolo 9, comma 2, del Regolamento emanato con D.P.R. n. 0236/Pres. dd. 07/12/2016.
 

 
 
 
 

 

Ritorna all'indice

Biblioteche di interesse regionale: riconoscimento della qualifica e finanziamento

Le biblioteche che intendono conseguire la qualifica di biblioteca di interesse regionale, devono presentare domanda di riconoscimento redatta utilizzando il modello pubblicato su questo sito; la domanda va presentata a mezzo PEC al Servizio competente in materia di beni culturali (cultura@certregione.fvg.it) nel periodo intercorrente fra il 1° e il 31 gennaio.
Per accedere ai finanziamenti, le biblioteche già riconosciute di interesse regionale devono presentare entro il 30 novembre dell’anno antecedente a quello per il quale è richiesto il contributo, la domanda di contributo, che deve essere redatta utilizzando il modello pubblicato su questo sito e corredata della documentazione di cui all’articolo 9, comma 2, del Regolamento emanato con D.P.R. n. 0236/Pres. dd. 07/12/2016
 

Ritorna all'indice

Poli SBN e AIB

La domanda di contributo per il finanziamento dei POLI SBN e dell’AIB deve essere presentata entro il 30 novembre dell’anno antecedente a quello per il quale è richiesto il contributo, corredata della documentazione di cui all’art. 17 del Regolamento emanato con D.P.R. n. 0236/Pres. dd. 07/12/2016.

Ritorna all'indice