La finalità principale di questo progetto, realizzato tra il 2005 e il 2009, era di redigere e attivare un protocollo di gestione faunistico-venatoria della specie Cinghiale nell’ambito delle provincie di Pordenone e di Udine. Si è partiti da un’analisi dei dati, prodotti sia dall’Amministrazione provinciale che dalle Riserve di caccia dei Distretti venatori interessati, ponendo particolare attenzione all’impatto sia sul comparto agricolo, che sulla circolazione stradale. L’utilizzo delle recinzioni elettrificate, sperimentate in tre diverse aziende agricole, si è rivelato efficace nella difesa dei pascoli e dei coltivi.
Per quanto riguarda il problema degli investimenti stradali nel pordenonese, sono stati indidivduati i segmenti viari maggiormente a rischio per la circolazione stradale lungo i quali intervenire. Ne è derivato un documento tecnico, allegato al protocollo di collaborazione siglato dalla Regione e dalla Provincia di Pordenone, concretizzatosi nella posa in opera di sistemi ottici riflettenti (catadiottri) e di segnaletica luminosa di pericolo attraversamento fauna, lungo alcuni tratti delle strade provinciali n. 2 e n. 29.
A fine progetto è stato pubblicato un opuscolo a carattere divulgativo sulla gestione del cinghiale e sulla prevenzione dei danni (esaurito).