Comuni interessati Chiusaforte; Dogna; Tarvisio; Venzone; Resiutta; Resia; Lusevera; Moggio Udinese;
Provincia Udine;
Superficie totale 18032,72
Relazione con altri siti: il sito include interamente il SIC - IT3320012 Prealpi Giulie Settentrionali e il SIC - IT3320010 Jof di Montasio e Jof Fuart.

NORME IN VIGORE PER LA ZPS

Dal 21 settembre 2016 è in vigore il Piano di Gestione del Sito Natura 2000 ZPS IT3321002 Alpi Giulie adottato con DGR 1534 del 22.08.2016.

PIANO DI GESTIONE: ELABORAZIONE TECNICA PARTECIPATA

Il Parco naturale delle Prealpi Giulie ha redatto un piano di Gestione per ciascuno dei siti: ZPS Alpi Giulie, SIC Prealpi Giulie Settentrionali, SIC Jof di Montasio e Jof Fuart, attraverso un processo partecipativo. I piani, adottati dalla Regione ai sensi dell’art. 10 della LR 7/2008 sono pubblicati agli albi pretori dei Comuni interessati e sul sito web della Regione (sezione delibere, allegati 1-33). Dalla pubblicazione dell’Avviso sul BUR n. 38 del 21 settembre 2016, per trenta giorni, è possibile formulare osservazioni sul piano adottato in funzione della successiva approvazione.

Nota: I dati ambientali qui presentati in pdf sono le carte Habitat Natura 2000 e le carte Habitat FVG in scala 1:10.000 elaborate nel 2011 nell’ambito dell’incarico di redazione del Piano di gestione. (Nella scheda sito dei due SIC parzialmente inclusi nella ZPS le carte degli Habitat Natura 2000 sono invece presentate nell’edizione curata dalla Regione nel 2013 per l’approvazione delle Misure Alpine; tale edizione riporta i dati del piano di gestione visualizzando anche gli habitat di grotta). È disponibile su IRDAT l’edizione digitale 2016 delle carte habitat regionali.
 

PIANO DI CONSERVAZIONE E SVILUPPO

I territori dei siti Natura 2000 ZSC - IT3320012 Prealpi Giulie Settentrionali e ZPS IT3321002 ALPI GIULIE perimetrati quali Parco naturale regionale delle Prealpi Giulie, sono soggetti alla disciplina del Piano di Conservazione e Sviluppo (PCS) previsto dalla LR42/1996. La disciplina prevista per i Siti Natura 2000 integra quella prevista per il Parco. Il PCS è stato adottato dall’E nte Parco con Delibera di Consiglio Direttivo n.46 del 11/12/2012 ed approvato con DPReg. 062/Pres. del 20 marzo 2015, pubblicato sul I supplemento ordinario al BUR N° 13 del 01/04/2015.