Cartografia geologica e geologico-tecnica per la conoscenza del suolo e del sottosuolo; geodiversità.

CARTOGRAFIA 

  • Carta geologica del Friuli Venezia Giulia

    La Carta geologica del Friuli Venezia Giulia alla scala 1:150.000 è un prodotto cartografico di assoluto rilievo che, sintetizzando i dati geologici esistenti mediante avanzate tecnologie informatiche messe a punto dall'Università di Trieste, consente l’ampia fruizione di uno strumento di base a scala adeguata che coniuga il rigore scientifico del dato geotematico, rappresentato con una visione d’insieme del territorio, con la facile manegevolezza di consultazione. E’ disponibile in formato .pdf, nonché consultabile on line mediante web gis.

  • Cartografia geologica nazionale (progetto CARG)

    Il Progetto CARG (CARtografia Geologica), avviato nel 1988 e coordinato da ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) prevede la realizzazione dei 652 fogli geologici e geotematici alla scala 1:50.000 per la copertura dell’intero territorio nazionale. Nella Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, il Progetto CARG è in corso di realizzazione, sotto la diretta responsabilità del Servizio Geologico, specificatamente per quanto riguarda i fogli 065 “ Maniago”, 066 “Udine”, 049 “Gemona del Friuli” e 086 “San Vito al Tagliamento”.

  • Carta geologico-tecnica digitale

    Il Progetto Carta Geologico-Tecnica Digitale (CGT) è dato da un insieme di cartografie che interpretano il territorio secondo diversi tematismi e che consentono l’accesso alla singola informazione attraverso una complessa strutturazione della banca dati in ambiente GIS. Il punto di forza del progetto è che il dato viene reperito puntualmente sul territorio mediante un rilievo specifico ed altamente tecnico.

  • Carta geologica di sintesi

    La cartografia geologica di sintesi GEO-CGT prevede la realizzazione di carte geologiche alla scala 1:10.000 della Regione Friuli Venezia Giulia, sulla base di quanto esistente nella Banca Dati della Carta geologico-tecnica alla scala 1:5.000 sviluppata nell'ambito del Progetto Carta Geologico-Tecnica Digitale (CGT ), integrato da nuovi dati geologici appositamente rilevati ed elaborati.

  • Carta geologica del Carso Classico

    La Carta geologica del Carso Classico italiano alla scala 1:50.000 e le relative note illustrative sono un’elaborazione di quanto già noto in ambito tecnico scientifico ed integrato dai nuovi dati geologici rilevati per il progetto GEO-CGT (Carta Geologica di sintesi alla scala 1:10.000). Tutto ciò ha permesso la realizzazione di un prodotto considerevole per l’omogeneità e la fruibilità su tutto il territorio considerato.

GEODIVERSITA’ E GEOSITI

Il termine “Geodiversità” inizia ad essere adottato in ambito scientifico agli inizi degli anni 90 del secolo scorso, in notevole ritardo rispetto al concetto di “Biodiversità”, per descrivere la varietà degli aspetti fisici del territorio. Viene introdotto il concetto di “geosito” come il luogo che meglio rappresenta l’evoluzione geologica, tettonica, paleontologica, mineropetrografica, geomorfologica e i processi geologici nel senso più ampio del termine.