L’articolo 5, commi 1-7, della legge regionale 29 dicembre 2016, n. 25 (legge finanziaria 2015) prevede contributi per attività sperimentale di adeguamento degli strumenti urbanistici generali al Piano paesaggistico regionale:

Per accedere al contributo è necessaria una manifestazione di interesse alla sottoscrizione dell’Accordo.
 
Il contributo è erogato alle Unioni Territoriali Intercomunali (UTI) nella misura massima di 20.000 euro ciascuna e ai Comuni, qualora questi ultimi assumano i predetti impegni in collaborazione con altri Comuni del medesimo Ambito di paesaggio, nella misura massima di 10.000 euro a ciascun Comune capofila.

I contributi sono concessi, secondo le modalità di procedimento a sportello ai sensi dell' articolo 36, comma 4, della legge regionale 20 marzo 2000, n. 7 (Testo unico delle norme in materia di procedimento amministrativo).
 
Le modalità di erogazione del finanziamento saranno le seguenti: 70% contestualmente al decreto di concessione del contributo e la restante quota del contributo, a seguito presentazione della rendicontazione semplificata ai sensi dell’ art. 42 della LR 7/2000