11 aprile 2017 - avviato il progetto “Recupero prodotti farmaceutici”, volto alla riduzione degli sprechi che mira al recupero di farmaci e parafarmaci non scaduti offerti dalle farmacie della provincia di Trieste, caratterizzata da un’elevata densità abitativa e da un’elevata concentrazione di strutture ospedaliere e sanitarie e di farmacie da destinare ad istituzioni del terzo settore. Esso costituirà il prototipo sperimentale da estendere all’intero territorio regionale.

In tal modo i prodotti farmaceutici, perfettamente integri e idonei al consumo, generalmente ritirati dagli scaffali da uno a sei mesi prima della data di scadenza per ragioni commerciali, possono essere donati gratuitamente alla onlus e destinati alle necessità sanitarie di persone disagiate.

 

Esso integra le numerose azioni volte a prevenire la produzione dei rifiuti in Friuli Venezia Giulia previste dal Programma regionale di prevenzione della produzione dei rifiuti e assume, al contempo, valenza sociale e di contrasto agli sprechi, evitando la produzione di rifiuti.

 

Il progetto è attuato tramite una convenzione sottoscritta tra Regione, Comune di Trieste, Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Trieste, Federfarma, Ordine dei Farmacisti di Trieste e Trieste Recupera onlus e vede la partecipazione di tutte le Microaree presenti sul territorio di riferimento.

 

Hanno aderito al progetto le seguenti farmacie:

1.       ALTURA - via Alpi Giulie, 2 - CAP 34149

2.       ANNUNZIATA - piazzale Valmaura, 11 - CAP 34148

3.       CAMMELLO - viale XX Settembre, 6 - CAP 34125

4.       CEDRO - piazza G. Oberdan, 2 - CAP 34122

5.       CENTAURO - via Rossetti, 33 - CAP 34125

6.       GALENO - piazzale Gioberti, 8 - CAP 34128

7.       GIUSTIZIA - piazza Libertà, 6 - CAP 34135

8.       IGEA - via Ginnastica, 6 - CAP 34125

9.       SAN LORENZO - via di Servola, 44 - CAP 34146

10.   TESTA D'ORO - via Mazzini, 43 - CAP 34122

11.   FARMACIA FURIGO Via Sistiana 45 nella frazione SISTIANA

Le farmacie virtuose che aderscono al progetto sono riconoscibili dal logo “farmaciamica” .