È lo strumento di riferimento per i Comuni finalizzato alla gestione delle criticità legate all’inquinamento atmosferico. Si attua attraverso i Piani di Azione Comunali (PAC).
La Giunta Regionale del Friuli Venezia Giulia nel 2005 ha approvato con la delibera numero 421 il “Piano d’azione per il contenimento e la prevenzione degli episodi acuti di inquinamento atmosferico”. Questo documento costituisce un primo atto di regolamentazione verso gli episodi acuti di inquinamento atmosferico, stabilendo di fatto una zonizzazione del territorio, una serie di misure migliorative della qualità dell’aria e dei vincoli operativi sull’adozione e l'elaborazione dei Piani di Azione Comunale per i comuni compresi nelle zone individuate dal Piano. Il Piano approvato con la DGR 421/2005 è stato elaborato prima dell’entrata in vigore della normativa regionale che regolamenta la materia: la legge del 18 giugno 2007 numero 16 "Norme in materia di tutela dall'inquinamento atmosferico e dall'inquinamento acustico". 

Con la delibera numero 1232 del 28 maggio del 2009 sono stati avviati i lavori per aggiornare il “Piano d’azione per il contenimento e la prevenzione degli episodi acuti di inquinamento atmosferico” del 2005 ai sensi di quanto previsto dalla legge regionale 16/2007 e procedere all'elaborazione del  Piano di azione regionale (PAR); contestualmente è stata avviata la relativa procedura di Valutazione Ambientale Strategica (VAS) ai sensi del decreto legislativo numero 152 del 2006. Il procedimento di VAS, che ingloba le fasi di elaborazione del PAR stesso, si articola in 12 fasi, come descritto nel Rapporto Preliminare, allegato numero 2 alla delibera 1232/2009. L'approvazione del PAR corrisponde alla fase 10, mentre nelle fasi successive sono previsti i procedimenti di pubblicazione e monitoraggio.

La Giunta
regionale con delibera n. 139 di data 3 febbraio 2011 ha preso atto del documento tecnico di proposta di Piano di azione regionale unitamente al rapporto ambientale di valutazione ambientale strategica e alla rispettiva sintesi non tecnica del rapporto ambientale, elaborati dal Servizio tutela da inquinamento atmosferico, acustico ed elettromagnetico della Direzione centrale ambiente, energia e politiche per la montagna; in particolare il rapporto ambientale rappresenta una parte integrante del Piano ed è finalizzato all'individuazione, alla descrizione e alla valutazione degli effetti significativi che l'attuazione del Piano potrebbe avere sull’ambiente.
 
Su tale documentazione si sono svolte le consultazioni previste nell’ambito del processo di VAS con il pubblico e con i soggetti competenti in materia ambientale, identificati nell’allegato numero 1 alla delibera 1232/2009. 
 
La Giunta regionale con DGR n. 1679 del 15 settembre 2011 ha deliberato il parere, espresso ai sensi dell’art. 15 comma 1 del D.lgs 152/2006, sulla base dei citati contributi, della documentazione completa di Piano e di VAS, nonché in relazione alla Valutazione di incidenza. A seguito di tale deliberazione il Servizio tutela da inquinamento atmosferico acustico ed elettromagnetico della Direzione centrale ambiente, energia e politiche per la montagna ha predisposto le necessarie integrazioni e modifiche ai documenti allegati alla DGR 139/2011.

Con delibera n. 2271 del 24 novembre 2011 sono stati approvati in via preliminare dalla Giunta regionale i seguenti documenti per l’acquisizione del parere del Consiglio delle autonomie locali, ai sensi dell'art. 34, comma 2, della legge regionale 9 gennaio 2006, n. 1 (Principi e norme fondamentali del sistema Regione – autonomie locali nel Friuli Venezia Giulia):
- Piano di azione regionale;
- rapporto ambientale;
- sintesi non tecnica del rapporto ambientale;
- dichiarazione di sintesi art 17, comma 1, dlgs 152/2006.
 
In data 20 dicembre 2011 è stato acquisito il parere del Consiglio delle Autonomie Locali, espresso con deliberazione n. 62, sono state valutate tutte le osservazioni formulate in tale parere e, conseguentemente, sono state apportate le necessarie e opportune modifiche agli elaborati del Piano d’azione regionale.

Con delibera n. 2596 del 29 dicembre 2011 sono stati approvati in via definitiva dalla Giunta regionale i seguenti documenti:
- Piano di azione regionale;
- rapporto ambientale;
- sintesi non tecnica del rapporto ambientale;
- dichiarazione di sintesi art 17, comma 1, dlgs 152/2006.

Con decreto del Presidente n° 10 dd 16/01/2012 il Piano d’azione regionale è stato definitivamente approvato e pubblicato sul S.O. n.5 al BUR n°4 dd 25 gennaio 2012.