Trasformare il territorio in un sistema turistico integrato, seguendo una logica che consenta di unire il turismo all’agroalimentare, alla cultura, ai trasporti e all’artigianato: è il percorso del Piano Strategico del Turismo 2014-2018 (Legge Regionale 21/2016).

Dal 2014 al 2016 turismo in continua crescita: arrivi +12% (+14,1% gli stranieri) e presenze +9,1% (+12,4% gli stranieri). Nei primi nove mesi del 2017 ulteriore +6,8% negli arrivi e +5,6% nelle presenze.

Stanziati nel 2017 26 milioni di euro nel bando per le imprese turistiche, per soddisfare tutte le 236 domande presentate.

Investimenti di oltre 6 milioni di euro per gli impianti sciistici.

Sottoscritti con il Ministero competente 4 progetti interregionali di eccellenza (Golf, Terme, Green e Blu, Enogastronomico) per 600 mila euro. Varati nuovi criteri per la classificazione delle strutture agrituristiche e i regolamenti per l’albergo diffuso. Sostegno alle Pro Loco (900 mila euro nel 2017).

Via libera all’ imposta di soggiorno, a facoltà dei Comuni, per finanziare l’offerta turistica.

Consultazione dal basso: 270 partecipanti (settembre 2017) al Forum Turismo in vista del Piano 2018-2025.