Voltare pagina. Questo l’obiettivo della Regione in tema di politica industriale e mondo del lavoro. Consapevole che la crisi andava affrontata in modo diverso, proponendo strumenti che
dessero prospettive di medio lungo termine e intercettassero le nuove esigenze dell’Industria 4.0 attraverso un’azione di ascolto e concertazione con le parti sociali, la Regione ha approvato la legge Rilancimpresa FVG.

Quattro i temi fondamentali:
- attrattività e nuovi insediamenti. Istituita l’Agenzia Investimenti FVG con il compito di promuovere l’immagine della regione, delle realtà produttive e delle opportunità di investimento;
- sviluppo. Tante le linee di contributo, disponibili con un solo click nel catalogo degli incentivi;
- semplificazione. Previste una serie di agevolazioni per l’insediamento e il subentro nei contributi già concessi. Meno vincoli per le imprese di piccole dimensioni;
- sistemi produttivi locali. Confermato il ruolo dei Distretti produttivi. Completato il riordino dei Consorzi di sviluppo industriale.

L’innovazione è stata un fattore strategico. Oltre il 50% delle imprese regionali ha investito in innovazione grazie anche alla Regione, che ha abbattuto tassazione e burocrazia e ha puntato sulla specializzazione intelligente.

Altri provvedimenti significativi:
- avviati i nuovi fondi comunitari con bandi e graduatorie per oltre 200  milioni di euro. Abbattuti del 30% i tempi di attesa;
- erogati nel quadriennio 2014-2017 al Consorzio di garanzia collettiva dei fidi FVG fondi per un totale di 27,9 mln di euro a sostegno del credito e per il rilancio della produzione;
- trasferiti nel quinquennio 2013-2017 ai Centri di Assistenza Tecnica (prima CAT, dal 2017 CATT FVG) fondi per 35,5 mln di euro per lo sviluppo di PMI, strutture ricettive e pacchetti turistici;
- destinati dal 2013 al 2017 fondi per 14,9 mln di euro al Centro Assistenza Tecnica alle Imprese Artigiane (CATA), per l’erogazione di contributi;
- promosse e valorizzate le cooperative sociali iscritte all’Albo regionale: predisposto un nuovo sistema di incentivi e concessi contributi a favore dell’occupazione di persone svantaggiate.

Potenziati i “bracci operativi” della Regione:
- Friulia: raggiunti gli obiettivi prefissati, con la riduzione dei costi e l’incremento della redditività degli investimenti;
- Finest: sostenuti i progetti di investimento delle imprese del FVG specialmente nell’Est Europa.