La Regione a Bruxelles

15.02.21

Il Parlamento europeo approva lo strumento per la ripresa e la resilienza da 672,5 miliardi

Bruxelles, 15 febbraio 2021 – Il Parlamento europeo ha approvato lo strumento  per la ripresa e la resilienza da 672,5 miliardi di euro.
Durante la sessione plenaria di febbraio, il Parlamento europeo ha approvato l'istituzione del Recovery and Resilience Facility (RRF) - il programma di punta dell'UE da 672,5 miliardi di euro. L’RRF costituisce una parte sostanziale del piano di recupero COVID-19 da 750 miliardi di euro.
 
I fondi saranno disponibili in sovvenzioni e prestiti per riforme e investimenti pubblici da attuarsi entro il 2026. Saranno ammissibili anche le misure nazionali adottate a partire da febbraio 2020. Le aree che il Recovery and Resiliency Facility può sostenere sono:
 
  • La transizione verde
  • La trasformazione digitale
  • La crescita intelligente, sostenibile e inclusiva
  • La coesione sociale e territoriale
  • Promuovere la resilienza e la prontezza di risposta alle crisi
  • Politiche pensate per le prossime generazioni, compresa l' istruzione e l’acquisizione delle competenze.
A livello nazionale, i piani dovranno assegnare almeno il 37% del bilancio al clima e alla biodiversità e il 20% alla digitalizzazione. Ciò è previsto per garantire che lo strumento si concentri sulla mitigazione delle conseguenze economiche e sociali della pandemia, ma anche sulla preparazione di un futuro sostenibile e digitale. Le regole vietano il finanziamento di misure che causano danni significativi all'ambiente.
 
In diverse fasi, le sovvenzioni e i prestiti saranno basati su diversi criteri tra cui la popolazione, il prodotto interno lordo pro capite e la disoccupazione