La Regione a Bruxelles

02.10.20

Le regioni devono partecipare maggiormente al piano aggiornato dello Spazio europeo della ricerca

Bruxelles, 02/10/2020 –  Questa settimana la Commissione europea ha pubblicato il tanto atteso piano aggiornato per lo Spazio Europeo della Ricerca (SER), in cui il livello regionale e locale svolge un ruolo più importante nel rafforzare la collaborazione in materia di ricerca, innovazione e sviluppo.

Il rinnovato SER sottolinea anche l'importanza della coerenza e delle complementarità nella definizione delle priorità di R&I a livello regionale, nazionale ed europeo, promuovendo le sinergie tra le politiche e gli strumenti di Ricerca e Innovazione (R&I). In pratica, ciò comprenderebbe il potenziamento delle sinergie tra i fondi della politica di coesione e il Programma quadro, ma anche la creazione di strutture per sostenere la riforma dei sistemi di R&I, l'integrazione dei ricercatori nelle Strategie di Specializzazione Intelligente e la costruzione di iniziative di successo come la Piattaforma di scambio delle conoscenze.

La comunicazione sullo Spazio europeo della Ricerca arriva contemporaneamente alla comunicazione sulla realizzazione dello Spazio europeo dell'istruzione entro il 2025. Nelle due pubblicazioni vi sono diversi riferimenti alla cooperazione, che aprono la strada a un ulteriore rafforzamento della R&I europea.