la Regione dalla A alla Z Chiudi

La Regione a Bruxelles

Mon Sep 10 08:00:00 CEST 2018

La Giornata europea delle lingue: 26 settembre 2018

Bruxelles, 10 settembre 2018 – Era il 2001, Anno europeo delle lingue, quando il Consiglio d’Europa e l’Unione Europea coinvolsero 45 stati nell’organizzazione della prima Giornata europea delle lingue. L’intenzione era quella di promuovere l’apprendimento di lingue straniere e celebrare le diversità linguistiche. L’evento ebbe un tale successo che il Consiglio dichiarò la cadenza annuale di questo festeggiamento: da allora ogni 26 settembre si celebra la Giornata europea delle lingue.

Gli obiettivi sono tre: informare il pubblico sull’importanza di apprendere le lingue incentivando il plurilinguismo; promuovere e preservare la diversità linguistica europea; incoraggiare l’apprendimento durante tutto l’arco della vita delle lingue.

Sono oltre 200 le lingue europee, 14 delle quali sono riconosciute come lingue ufficiali dell’UE. Circa 60 solo le lingue definite regionali o minoritarie, tra le quali il Friulano. A queste vanno a sommarsi le lingue parlate dalle persone provenienti da altre parti del mondo e che vivono in Europa.

Gli eventi promossi sono moltissimi, con sede in tutti i Paesi dell’Unione. Si tratta di un’agenda in continuo aggiornamento vista la possibilità di promuovere iniziative organizzate a livello locale che si collocano nel quadro della Giornata.

A chiudere i festeggiamenti, in data 27 settembre, la Commissione Europea ospiterà una conferenza dal titolo “Apprendere tre lingue nelle scuole: educazione plurilinguistica ed espressione culturale”. Successivamente alla discussione su politiche e pratiche per promozione e protezione della diversità linguistica, verrà inaugurata una mostra dedicata ad alcune tra le lingue meno note parlate in Europa.