la Regione dalla A alla Z Chiudi

La Regione a Bruxelles

Tue Sep 11 08:00:00 CEST 2018

Il futuro dell'Innovazione digitale in Europa: EIT Digital

Bruxelles, 11 settembre 2018 - Si è tenuta oggi, presso il Centro EGG della capitale belga, l'edizione 2018 dell'EIT, manifestazione che ha riunito oltre 800 operatori a livello europeo e non, attivi nel settore ICT ed affini.

L'edizione di quest'anno si è incentrata sugli impatti globali, con focus specifico su talenti e tecnologie innovative: sono intervenuti funzionari di spicco della Commissione europea quali il Direttore Generale per l'Educazione, lo Sport e la Cultura della Commissione europea Themis Christophidou, il Direttore della DG CONNECT specializzato in Mercato Unico Digitale, Gerard De Graaf, e tutta una serie di rappresentanti dell'industria europea (CEOs, Funding managers, ecc.) digitale.

Tra gli argomenti trattati, l'introduzione della fisica quantistica nel computing, la trasversalità dei settori che rende necessario un approccio che non sia più per compartimenti stagni (electronic manufacturing), il tutto accompagnato da un'analisi seria dei pro e contro legati all'introduzione di ogni nuova tecnologia o nuovo modello di  business. Tra i rischi identificati, quelli ricollegati al collasso dei sistemi crittografici, dal punto di vista dei vantaggi la riduzione drastica dei costi che si ricollegano alle spese legali per il tramite dell'innovativa manutenzione cd. predittiva (per mezzo di sensori, Big Data, data mining, Intelligenza Artificiale, ecc.).

Il Direttore Gerard De Graaf ha sottolineato come la rimozione degli ostacoli al Mercato Interno Digitale possa dar luogo ad immediate ricadute positive in termini di creazione di start-up che per loro natura dovrebbero essere protese all'internazionalizzazione; è stato sottolineato come queste ultime debbano nascere in un ottica europea, considerando l'UE come mercato interno e propenderse verso mercati quali USA, Cina ed India e Giappone, in una prospettiva basata su sicurezza ed innovazione.