la Regione dalla A alla Z Chiudi

La Regione a Bruxelles

Sat Jul 07 08:00:00 CEST 2018

Water Innovation Europe: come affrontare le sfide del futuro in materia di risorse idriche

Bruxelles, 07 luglio 2018 - Si è concluso verso la metà di giugno scorso il summit annuale del Water Innovation Forum , con un affluenza di circa 200 partecipanti provenienti dai più disparati ambiti, tutti comunque connessi alla materia dell' acqua. In particolare due filoni si sono intrecciati nel programma: il tema affrontato in Horizon Europe (FP9), che vede mostra la possibilità del lancio di una cd. " Missione sul tema dell’Acqua" e l’interesse per un ruolo di maggiore centralità dell’acqua nelle strutture di governance , a tutti i livelli. Il risultato di questi confronti è stata l’intenzione comune di rendere il settore meno frammentario  e segmentato, rafforzandone - per quanto possibile - la compattezza.

Patrick Child , Vicedirettore Generale per la Ricerca e Innovazione della Commissione europea, ha aperto la conferenza con un discorso programmatico che ha posto l’accento su quanto i prossimi anni saranno significativi per il settore dell’acqua e su come il programma Horizon Europe offrirà le opportunità di cui c’è - ad ora - un estremo bisogno.

Costituito sui concetti fondamentali del nuovo Water Supply and Sanitation Technology Platform (WssTP) Water Vision 2030, il programma WATER INNOVATION EUROPE 2018 (WIE2018) ha offerto l’occasione per uno scambio di approfondimenti, tra relatori di alto livello e panellist, in merito alle future sfide e al raggiungimento di una zero-water stress society .

Cinque le sezioni tematiche: (I)  crisi dell’acqua; (II) industria water-smart; (III) città water-smart; (IV) agricoltura water-smart; (V) società water-smart.

Le prospettive programmatiche possono essere riassunte in tre punti:
a) anche se nel Global Risks Report 2018 del World Economic Forum, le crisi idriche sono state classificate per il settimo anno consecutivo tra i primi cinque rischi globali della società in termini di impatto, il valore dell'acqua per la nostra società non è ancora sufficientemente riconosciuto;
b) l'impatto mette a rischio il nostro benessere, la salute, la produzione alimentare e la nostra economia, e può portare all'instabilità sociale e alla migrazione incontrollata;
c) per affrontare le crisi idriche a livello UE, l’acqua deve essere ancora più fortemente interesse dell’Unione Europea, in modo da rendere giustizia al valore dell'acqua per la nostra società e a tutti i suoi diversi usi (urbano, industriale, alimentare e naturale). La costituzione di una DG Energy and Water sembra la via logica da seguire.

La ricerca e l'innovazione sono essenziali per sviluppare soluzioni migliori e più accessibili e la complessità delle crisi idriche auto-elegge l'acqua come chiaro argomento evidente per una HorizonEurope Mission "Assicurare acqua per tutti".

Alcuni dati di carattere statistico:
2 miliardi di persone non hanno sufficiente accesso all'acqua, questo ha come conseguenza 343 conflitti in tutto il mondo (Pacific Institute)
• il  90% dell'economia globale e il 78% dei posti di lavoro in tutto il mondo dipendono dall'accesso a un numero sufficiente di acqua con la giusta qualità (WssTP Water Vision 2030 e UNESCO)
• i rischi legati all'acqua, tra cui inondazioni, tempeste e siccità, sono responsabili di 9 disastri naturali su 10. 436 miliardi di euro di perdite economiche sono stati segnalati a causa di inondazioni e siccità negli ultimi 35 anni in Europa (Banca Mondiale).

I cinque vincitori dei Premi assegnati quest'anno per iniziative meritorie intraprese in tale settore sono:
Altered, SME Awards 2018
CONCERT’EAU (Acceptables Avenirs), Water Governance Award 2018
sH2 (The Smart H20 Project), Digital Water Award 2018
Techni, Water Technology and Infrastructure Award 2018
HSBC, Global Water Challenges Award 2018