la Regione dalla A alla Z Chiudi

La Regione a Bruxelles

Wed Mar 22 08:00:00 CET 2017

Capitale Europea dell'innovazione 2017: in palio più di un milione di euro

La Commissione europea ha di recente lanciato il bando relativo al  Premio Capitale Europea dell’Innovazione 2017, riconoscimento che viene assegnato alla città europea che sta creando/ha creato il più innovativo ecosistema per connettere i cittadini, il settore pubblico, il mondo accademico e il mondo degli affari.

Possono prendere parte alla competizione tutte le città appartenenti agli Stati Membri dell'UE o di altri Paesi che aderiscono al Programma Orizzonte 2020 (H2020) che abbiano  popolazione superiore ai 100.000 abitanti. Nell’ambito del bando sono considerate città le unità amministrative governate da un consiglio comunale o qualsiasi altra forma di amministrazione democraticamente eletta.

La dotazione budgetaria messa a disposizione dall'UE ammonta a 1.200.000,00 €, assegnati rispettivamente al primo classificato (1.000.000,00 €), mentre i 100.000,00 € aggiuntivi andranno al 2° ed al 3° classificato, per iniziative innovative poste in essere a partire dalla data del 1 gennaio 2016.

I partecipanti saranno selezionati in base alle soluzioni innovative attuate sul loro specifico territorio, in risposta alle sfide sociali che dovranno essere dettagliatamente descritte nell'atto di candidatura. In particolare, le città devono dimostrare le modalità con le quali hanno creato/stanno creando innovazione tenendo conto dei seguenti criteri:
- sperimentazione di concetti, processi, strumenti innovativi,  anche con riferimento ai modelli di governance attuati a livello cittadino ed al grado di diffusione sul territorio urbano;
- coinvolgimento, in riferimento alle maggiori opportunità che la città offre ai propri cittadini ed alle modalità di trasferimento delle migliori idee;
- capacità di attrazione, ovvero in che modo la città è in grado di attrarre nuovi talenti, nuove risorse (anche finanziarie) e come può essa divenire modello per altre realtà urbane;
- potenzialità di replicazione, in rapporto al valore aggiunto - concreto e misurabile - che si ricollega alla capacità di implementazione delle pratiche innovative anche con riferimento ad altre realtà urbane.

Una giuria indipendente costituita da esperti con differenti qualifiche annuncerà il vincitore e gli altri classificati (fino al terzo) nel corso del mese di novembre 2017.

La scadenza per la ricezione delle domande è fissata al 21 giugno 2017, ore 17h00.