Le finalità

Assicurare parità di accesso all'istruzione e all'educazione, contrastando l’abbandono e la dispersione scolastica. Promuovere percorsi innovativi di apprendimento per tutto l’arco della vita e favorire l'integrazione tra i sistemi dell’istruzione e del lavoro.
Mettere in sicurezza gli edifici scolastici e migliorarne l’efficienza energetica. Promuovere e sostenere le iniziative che favoriscono la diffusione dell’attività sportiva, occasione di sviluppo di relazioni sociali e forma di contrasto al disagio giovanile. Garantire ai giovani un maggiore ascolto all’interno della società civile e la possibilità di esprimere al meglio le loro capacità e potenzialità.

Le azioni strategiche

Note illustrative dell’attuale fase di monitoraggio delle azioni del Piano

Nell’attuale fase di consuntivazione sono stati rendicontati gli interventi relativi agli anni 2014, 2015 e 2016, ovvero gli interventi già avviati che si concluderanno in annualità successive. La data di riferimento dell’ultimo monitoraggio è il 31 dicembre 2016. Nel caso di azione comprendente più interventi, il commento relativo all’azione è il risultato della sintesi degli interventi che la compongono. Per ogni azione viene indicato sinteticamente lo stato di realizzazione corredato da brevi note esplicative. Le singole azioni strategiche vengono presentate con i tradizionali cruscotti direzionali secondo le seguenti modalità:
- nel caso di azione i cui interventi sono stati ultimati ovvero sono in avanzata fase di realizzazione, la lancetta del cruscotto direzionale è posizionata sulla parte verde;
- nel caso di azione in corso di svolgimento senza ritardi o criticità, la lancetta del cruscotto direzionale è posizionata sulla parte gialla;
- nel caso di azione in ritardo o che riscontra particolari criticità, la lancetta del cruscotto direzionale è posizionata sulla parte rossa;
- l’azione che verrà avviata in annualità successive o in fase di avviamento per motivi di tempistica è colorata di grigio. Sono altresì grigie le azioni che sono state riprogrammate (ossia gli interventi che le componevano sono stati spostati in altre azione oppure non verranno svolti per cambiamenti esterni all'Amministrazione regionale: cambiamenti normativi, modifiche delle strategie politiche, attività delegate ad altro Ente, ecc.) o di cui è stata già richiesta la riprogrammazione.
 

 

azione note stato
Proporre un nuovo accordo Stato-Regione per richiedere la competenza in materia di autonomia scolastica e il trasferimento delle funzioni Azione in corso di realizzazione completata
Ridurre la percentuale di abbandono e dispersione scolastica  Azione completata completata
Incentivare l’educazione degli adulti valorizzando l’invecchiamento attivo  Azione completata completata
Sostenere la presenza di facilitatori all'insegnamento e referenti per l'educazione interculturale  Azione realizzata nei precedenti anni della legislatura completata
Migliorare l’aderenza dei percorsi scolastici ai profili professionali  Azione realizzata nei precedenti anni della legislatura completata
Sostenere interventi per lo sviluppo dell’offerta formativa e progetti speciali delle istituzioni scolastiche Azione completata completata
Garantire alla scuola la possibilità di confronto con diversi linguaggi e la familiarizzazione con le tecnologie digitali  Azione completata completata
Mettere in sicurezza gli edifici scolastici attraverso una serie di interventi finalizzati ad ottenere i certificati richiesti dalle norme Azione completata in fase di ultimazione
Promuovere il diritto allo studio  Azione ultimata per il 2016 in corso di realizzazione
Consolidare la Rete Scolastica Regionale con le scuole di Slovenia e Croazia e con quelle di lingua minoritaria nelle ex zone di confine in particolare a vantaggio dei giovani cittadini studenti europei Azione realizzata nei precedenti anni della legislatura completata
Sviluppare un’offerta articolata di formazione superiore orientata alla diffusione della cultura tecnica, tecnologica, scientifica e professionale Azione completata con ritardo ritardo di esecuzione
Migliorare l'efficienza energetica degli edifici scolastici Azione ultimata per il 2016 completata
Rivedere la normativa in materia di promozione della pratica sportiva e dell'attività fisica assieme alle società sportive, enti, associazioni e comuni Azione completata in corso di esecuzione
Sostenere l'inserimento dei soggetti con disabilità nella pratica sportiva Azione ultimata per il 2016 completata
Sostenere l'attività istituzionale degli Enti di promozione sportiva a carattere nazionale operanti nel territorio regionale Azione ultimata per il 2016 completata
Sostenere la valorizzazione del talento sportivo nel territorio regionale Azione ultimata per il 2016 completata
Garantire la rappresentatività dei giovani nelle sedi istituzionali attraverso la costituzione della Consulta Regionale dei Giovani Azione completata con ritardo ritardo di esecuzione
Istituire il Registro Regionale delle Associazioni Giovanili Azione completata in corso di esecuzione
Raccordo tra le diverse Direzioni regionali che attuano interventi in materia di politiche giovanili di cui alla L.R. 5/2012 Azione realizzata nei precedenti anni della legislatura completata
Sottoscrivere l’Accordo tra P.A. per l’attuazione dell’Intesa sancita in sede di Conferenza Unificata sulla ripartizione del “Fondo nazionale per le Politiche Giovanili” Azione ultimata per il 2016 completata
Potenziare gli strumenti di comunicazione 2.0 già in uso (portale, newsletter, social network, ecc.) Azione completata in corso di realizzazione
Sostenere il miglioramento dell'impiantistica sportiva regionale Azionecompletata in corso di esecuzione
Garantire i servizi per il diritto allo studio universitario Azione completata in corso di esecuzione
Sostenere la realizzazione di opere pubbliche da parte dei Comuni della Regione in un'ottica di ottimizzazione delle risorse Azione completata in corso di esecuzione
Rivedere la disciplina per la concessione dei contributi per l'organizzazione delle manifestazioni sportive Azione realizzata nei precedenti anni della legislatura completata

 

Strutture organizzative interessate

Il contesto

Durante l’anno scolastico 2016/17 i bambini iscritti alle scuole dell’infanzia del FVG erano 28.850 e alle scuole statali e non statali del primo ciclo erano 83.096 (-0,2% rispetto all’anno precedente, pari a meno di 200 unità). Nella scuola secondaria di secondo grado gli alunni (48.021) sono invece aumentati dello 0,5% rispetto all’anno scolastico precedente. Gli alunni di cittadinanza straniera sono in totale 19.128, un centinaio in più rispetto all’anno precedente e costituiscono l’12% del totale. La quota maggiore di alunni di cittadinanza non italiana si raggiunge nelle scuole dell’infanzia (14,7%); nelle primarie sono invece il 13,9%, nella secondaria di I grado l’11,6% e nelle scuole secondarie di II grado il 8,5%.
Nel 2016 gli “early school leavers”, ovvero i giovani in possesso della sola licenza media che non frequentano altri corsi scolastici o attività formative costituivano l’8% dei ragazzi tra i 18 e i 24 anni, una quota in netta contrazione rispetto al dato 2012 pari all’13%.
Il tasso di passaggio dalla scuola all’università (neodiplomati che si sono immatricolati nel 2015 all’università) era pari al 55,4% (49,1% il valore Italia).
Le visite medie mensili al portale www.giovani.fvg.it nei primi 9 mesi del 2016 (8.883) sono diminuite del 18,3% rispetto ai primi 9 mesi del 2015. Il calo è stato concentrato in particolare nel primo trimestre.