Le finalità

Perseguire un utilizzo consapevole e sostenibile dell’energia. Effettuare gli interventi necessari per mantenere il territorio sicuro per gli abitanti della regione sotto il profilo idrico.

Le azioni strategiche

Note illustrative dell’attuale fase di monitoraggio delle azioni del Piano

Nell’attuale fase di consuntivazione sono stati rendicontati gli interventi relativi agli anni 2014, 2015, 2016 e 2017, ovvero gli interventi già avviati che si concluderanno in annualità successive. La data di riferimento dell’ultimo monitoraggio è il 31 dicembre 2017. Nel caso di azione comprendente più interventi, il commento relativo all’azione è il risultato della sintesi degli interventi che la compongono. Per ogni azione viene indicato sinteticamente lo stato di realizzazione corredato da brevi note esplicative. Le singole azioni strategiche vengono presentate con i tradizionali cruscotti direzionali secondo le seguenti modalità:
- nel caso di azione i cui interventi sono stati ultimati ovvero sono in avanzata fase di realizzazione, la lancetta del cruscotto direzionale è posizionata sulla parte verde;
- nel caso di azione in corso di svolgimento senza ritardi o criticità, la lancetta del cruscotto direzionale è posizionata sulla parte gialla;
- nel caso di azione in ritardo o che riscontra particolari criticità, la lancetta del cruscotto direzionale è posizionata sulla parte rossa;
- l’azione che verrà avviata in annualità successive o in fase di avviamento per motivi di tempistica è colorata di grigio. Sono altresì grigie le azioni che sono state riprogrammate (ossia gli interventi che le componevano sono stati spostati in altre azione oppure non verranno svolti per cambiamenti esterni all'Amministrazione regionale: cambiamenti normativi, modifiche delle strategie politiche, attività delegate ad altro Ente, ecc.) o di cui è stata già richiesta la riprogrammazione.
 

 

azione note stato
Formulare il Piano Energetico Regionale per mettere assieme risparmio, efficienza e utilizzo delle fonti rinnovabili  Azione completata completata
Definire interventi infrastrutturali sulla rete elettrica Azione realizzata nei precedenti anni della legislatura completata
Ridurre gli sprechi energetici nella Pubblica Amministrazione attraverso una serie integrata di azioni utilizzando lo strumento delle Esco e dei Certificati Bianchi Azione realizzata nei precedenti anni della legislatura completata
Approvare il Piano Regionale Tutela delle Acque Azione completata completata
Progettare gli interventi su fiumi e torrenti secondo l’ottica più generale del bacino fluviale Azione realizzata nei precedenti anni della legislatura completata
Elaborare un percorso per l'individuazione degli interventi di laminazione delle piene del fiume Tagliamento e per l'utilizzo prioritario delle risorse disponibili Azione realizzata nei precedenti anni della legislatura completata
Dare attuazione agli interventi di bonifica all'interno del SIN della Laguna di Grado e Marano Azione realizzata nei precedenti anni della legislatura completata
Dare attuazione all'accordo di programma sottoscritto in data 30 gennaio 2014, per la messa in sicurezza dell'area Ferriera del SIN di Trieste Azione realizzata nei precedenti anni della legislatura completata
Programmare interventi sui seguenti aspetti: assetto idraulico e erosione dei fondali; dragaggi, manutenzione dei canali, ricostruzione appropriata del sistema delle barene; tutela dei valori ambientali, con promozione integrata delle risorse naturali attraverso il Piano di gestione sito Natura 2000 Azione realizzata nei precedenti anni della legislatura completata
Contenimento e uso razionale dell'energia Azione completata completata
Riordino dei servizi di interesse economico generale in materia ambientale Azione realizzata nei precedenti anni della legislatura completata

 

Strutture organizzative interessate

Il contesto

La produzione di energia elettrica del Friuli Venezia Giulia nel 2016 è stata di 10.686 GWh, in forte aumento (+27,0%) rispetto al 2015. I consumi, pari a 9.790 GWh, sono leggermente aumentati rispetto ai 9.747 GWh del 2015, secondo anno di aumento dopo i minimi del 2014. I dati provvisori di Terna indicano per il 2017 un leggero aumento dei consumi a livello nazionale, tendenza che è verosimile attendersi anche per il FVG, dato non ancora disponibile. La produzione idroelettrica è aumentata nel 2016, pur non raggiungendo i livelli del 2014, così come la produzione termoelettrica, mentre è diminuita quella fotovoltaica (da 568 GWh a 520). Il consumo residenziale nel 2016 diminuisce rispetto al 2015 del -2,1%, quello dell’agricoltura del -8,3%, mentre aumentano i consumi industriali (+1,1%) e del terziario (+0,8%).
I prezzi all’ingrosso dell’energia elettrica nel 2016 hanno toccato nuovi minimi (-19,1% sul 2015 nella macrozona Nord, che include il FVG), per risalire in autunno e ridiscendere nei primi mesi del 2017. Il prezzo medio nei primi nove mesi del 2017 è comunque del 30,5% maggiore della media dello stesso periodo del 2016 ed è pressoché uguale ai livelli del 2015. Il prezzo del petrolio, dopo il minimo di $26,01 toccato a gennaio 2016, si è progressivamente ripreso, sostenuto anche dagli accordi tra paesi produttori, OPEC e non OPEC, per limitare la produzione, e nei primi 9 mesi del 2017 si è mantenuto attorno ai 50 $/barile. Analogo l’andamento dei prezzi del gas, che dai minimi di $4,04 per milione di BTU a maggio 2016 è risalito a $6,27 per milione di BTU a febbraio 2017 e nei primi 9 mesi del 2017 si è generalmente mantenuto attorno ai $5,50 per milione di BTU (fonte: Banca Mondiale).