Trecento anni fa nasceva Maria Teresa d'Austria: ha legato il suo nome allo sviluppo di Trieste e al ruolo che da allora la città ha saputo conquistare nell'economia europea, nel commercio internazionale e nella scienza.

Ricordare oggi la sua nascita significa celebrare la modernità e la visione con cui ha guidato queste terre,  continuando ancora nella prospettiva dello sviluppo e dell'integrazione attraverso progetti comuni in cui la Regione Friuli Venezia Giulia ha oggi un ruolo strategico.

Vorremmo che gli appuntamenti organizzati proprio nel giorno, e durante l'anno, della sua nascita fossero un'occasione per riflettere sul futuro dell'area centro-europea e balcanica, sulle criticità dell'attuale contesto internazionale e sul rilancio del processo di allargamento dell'Unione Europea, per dare nuovo impulso al percorso di integrazione comunitaria.

È il doveroso omaggio a una sovrana che ha profondamente riformato lo Stato e che ha garantito a Trieste crescita sociale e urbana.